Milano torna capolista solitaria.

La dodicesima giornata del campionato italiano di basket LBA Serie A 2020/2021, apertasi con il successo a sorpresa di Pesaro sul campo dell’ex capolista Brindisi nell’anticipo del sabato, si è chiusa con la vittoria nel posticipo serale di domenica 20 dicembre di Trieste su Trento che è anche la prima dell’Allianz dopo due mesi tormentati causa Covid.

Nel mezzo il ritorno al successo di Milano in casa contro Sassari grazie alle prestazioni superlative di Datome e Roll nel quarto conclusivo a rispondere all’ottima prova della Dinamo, avanti alla penultima sirena grazie alle giocate di Burnell e Bilan ben coadiuvati da Tillmann, Gentile e Spissu.

Successo esterno per la Virtus Bologna, passata abbastanza agevolmente a Treviso grazie ai 20 (con 8 assist) di Teodosic mantenendo l’imbattibilità in trasferta, mentre Venezia dopo 9 k.o. consecutivi tra campionato ed EuroCup ha rialzato la testa battendo in casa una coriacea Varese grazie alla prestazione di Tonut e al rientro dall’infortunio di Mitchell Watt.

Successo interno anche per la Fortitudo Bologna di coach Dalmonte, che dopo tre quarti equilibrati si è sbarazzata di Cremona in quello conclusivo trascinata da Aradori dopo una buona prima metà di gara del redivivo Totè centando il primo successo casalingo, mentre Cantù non ha bissato il successo nel recupero infrasettimanale proprio ai danni della Vanoli perdendo in casa il derby lombardo contro Brescia dopo un tempo supplementare.

La classifica dopo la 12a giornata di basket LBA Serie A 2020/2021 (recuperi inclusi)

Milano 20; Brindisi 18; Virtus Bologna 14; Reggio Emilia, Trento, Venezia e Sassari 12; Pesaro, Brescia e Treviso 10; Cremona 8; Cantù, Varese, Trieste e Fortitudo Bologna 6.

Trento una partita in più. Trieste 2 parite da recuperare, Pesaro e Reggio Emilia una.

Roma ritirata dal campionato (risultati precedenti annullati)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *