Al Roma Team Up il titolo U15 femminile

Finale 1°/2° posto

Roma Team Up – Libertas Gym e Bk Trieste 60-58
Trieste parte con un 8-0 di parziale grazie a Morri e Iannello a cui risponde la squadra capitolina con un contro parziale che impatta la partita, firmato Hassan. Svanita la tensione iniziale, le due finaliste cominciano a dare spettacolo sul parquet pordenonese, sul 23 pari sono le Tigrotte triestine – trascinate da 6 punti di Iannello – a chiudere il primo tempo avanti di 9. Ma Roma, dopo essere andata sotto di 12 punti (27-39), trova una reazione d’orgoglio corale (a segno ben 4 giocatrici) e si riavvicina sul 36-41. Trieste, però, riesce a chiudere avanti di 1 prima degli ultimi dieci minuti al cardiopalma in cui Hassan, Brandimante e Lami firmano il sorpasso sulle ragazze di Trieste che sbagliano diverse conclusioni. Il grande cuore triestino porta ad un 5-0 targato Ianezic e Iannello (53-52), Diagne sale in cattedra in difesa e lancia il contropiede con cui Giarrusso riporta Roma sul +5. Iannello da 3 sembra riaprire le speranze triestine ma sempre dai 6.75 Giarrusso mette un’ipoteca pesante per il titolo di Roma, nonostante Morri segni da 3 per le Tigrotte. Ma non basta, il titolo va alla Roma Team Up, con Hassan (25 punti e 23 rimbalzi per la classe 2009), Lami (11) e Brandimarte (10) sugli scudi, mentre restano grandi i meriti delle avversarie triestine con Ianello (21) e Morri (18) a trascinare la Libertas Trieste.

Roma Team Up – Libertas Trieste 60-58 (16-13, 9-21, 19-11, 16-13)
Roma Team Up: Giarrusso 7 (2/7, 1/3), Maggio (0/3), Brandimarte 10 (2/8, 2/6), Lami 11 (5/13, 0/3), Hassan 25 (10/18, 0/1), Diagne 5 (2/6, 0/2), Nicolodi, Peduto, Necci, Franconi, Salerno 2 (1/1, 0/1), Seccacini (0/1 da tre). All. Moscovini
Libertas Trieste: Ianello 21 (4/8, 4/7), Pirozzi 8 (1/5, 2/3), Visintin 3 (0/8, 0/1), Morri 18 (7/14, 1/3), Alberti 5 (1/11, 1/1), Suerz (0/1 da tre), Fauzza, Fonda, Ianezic 3 (1/3, 0/3), Vercelli, Gnesda, Coccoluto. All. Perna

Finale 3°/4° posto

Limonta Costa Masnaga – Ororosa Bergamo 57-37
Match che inizia nel segno dell’equilibrio, con le due squadre a scambiarsi la testa dell’incontro per il 9-8 di fine primo quarto per la Limonta. L’Ororosa si blocca a quota 11 nella seconda frazione, Costa Masnaga allunga sul +11 grazie a Gorini, ma Piccinini riporta le lombarde sul 26-19 di metà gara. La squadra di coach Stazzonelli esce rinvigorita dagli spogliatoi e si lancia all’inseguimento con Poma, ma Gorini in stato di grazia (26 punti, 7 rimbalzi e 5 assist per lei a fine gara) ricaccia indietro l’Ororosa, con la collaborazione di Colombo che confeziona sei punti nel quarto. Le energie cominciano ad esaurirsi per Bergamo, ma le orobiche ci provano fino in fondo con Baldi e Gambirasio. Costa Masnaga riesce però a mantenere il gap e a chiudere la gara a proprio favore.

Limonta Costa Masnaga – Ororosa Bergamo 57-37 (9-8, 17-11, 17-8, 14-10)
Limonta Costa Masnaga: Gorini 26 (7/15, 2/7), Quadrio 4 (0/2, 0/1), Bernasconi 3 (1/4), Villa (0/3, 0/3), Colombo 11 (4/11, 0/1), Algeri 1 (0/1), Songini 2 (1/2), Sanvito, Formenti 2 (1/4, 1/3), Rimoldi 2 (1/1), Lumare, Pedone 6 (3/7). All. Girola
Ororosa Bergamo: Baldi 2 (1/8), Guerini (0/1), Poma 7 (3/11), Gambirasio 9 (3/9, 0/4), Fatou 4 (2/4), Camozzi, Togni 2 (1/3), Zanoni 4 (0/1, 1/1), Piccinini 9 (2/7), Gagnemi, Zappella (0/1), Bonomi. All. Stazzonelli

Classifica finale
1° Roma Team Up
2° Libertas Trieste
3° Limonta Costa Masnaga
4° Ororosa Bergamo

Miglior quintetto
Giulia Pirozzi (Libertas Gym Trieste)
Isabel Hassan (Team Up Roma)
Giorgia Gorini (Costa Masnaga)
Chiara Silvia Poma (Ororosa Basket Bergamo)
Sofia Lami (Team Up Roma)

Miglior allenatore
Tommaso Moscovini (Team Up Roma)