Per Vicenza trasferta a Milano in casa del Sanga

Una sfida dal fascino storico quella che attende domani Vicenza a Milano con Sanga. Ambedue le squadre lo scorso anno sono state protagoniste di un campionato super, che le ha visto scontrarsi addirittura nella semifinale playoff, vinta, come risaputo, dal team di Franz Pinotti dopo due incontri tiratissimi. Sanga Milano ha in classifica 14 punti, frutto di 7 vittorie e 5 sconfitte, l’ultima in casa dopo un tempo supplementare (83/87) contro la fortissima Crema 15 giorni fa. Nel turno scorso non ha giocato contro Torino e deve recuperare due partite, come Vicenza. Nel roster collaudate giocatrici quali Beretta, Novati e Guarnieri. E’ rientrata da poco in casa madre il play Toffali, dopo un trasferimento di pochi mesi in A1 con Costa Masnaga. I nuovi arrivi sono di lusso: la ex vicentina Tay Madonna, Silvia Viviani da Sarcedo, Penz da Moncalieri e Laube da Albino. Mancherà la straniera per la quale Pinotti è alla ricerca di un top. Come si evince, si tratta sportivamente di un gran brutto cliente. Vicenza si reca a Milano molto sollevata. La vittoria contro Castelnuovo ci voleva proprio, facendo tornare il sorriso in casa berica. Netta nel punteggio, è stata frutto di una “rivolta” della squadra contro la malasorte e contro risultati non all’altezza. Una vittoria cercata e voluta, arrivata nel modo migliore: giocando bene di squadra. Così torna l’entusiamo, il morale tende all’ alto e il calendario, pur irto di difficoltà, fa meno paura. Una citazione particolare per Milena Mioni: fermata dal covid, è rientrata mercoledì con un solo allenamento nelle gambe e ha tenuto bene il campo per 17 minuti, realizzando 8 punti e catturando 5 rimbalzi. Si gioca sabato alle ore 18.00 nella palestra intitolata ad Aldo Giordani. Gli arbitri sono Cosimo Grieco di Matera e Matteo Rodi di Brindisi.