Techfind A1, Al PalaBrera arriva la Virtus Segafredo Bologna

Domenica 12 dicembre, con palla a due alle 18, per la 10ª giornata della Techfind Serie A1 la Costruzioni Italia Broni affronta la Virtus Segafredo Bologna. La partita sarà diretta da Gianluca Gagliardi di Anagni (Frosinone), Chiara Corrias di Cordovado (Pordenone) e Cristina Mignogna di Milano.

Le nostre avversarie

La Virtus è guidata da Lino Lardo, che svolge il doppio incarico di allenatore della formazione bianconera e ct della Nazionale. Nel mercato estivo, la squadra si è rinforzata con gli innesti dell’ala Sabrina Cinili (classe 1989), con alle spalle una lunghissima carriera nella massima serie, e la sua compagna di reparto, la bronese Cecilia Zandalasini (classe 1996), tornata nel nostro campionato dopo la triennale parentesi turca con il Fenerbahçe. In questa stagione con le “V nere” sta segnando 13,5 punti di media per incontro: 21 nell’ultima uscita contro Lucca, esattamente come quelli messi a referto alla 3ª giornata contro Campobasso. Le straniere sono l’ala americana Hines-Allen che viaggia a 17,7 punti di media per partita; la play-guardia croata Dojkic, 16 punti esatti di media; e il centro americano Turner, 14,2 punti e 12,2 rimbalzi di media. Il roster è veramente molto ampio e coach Lardo può contare su elementi come la guardia Tassinari, l’ex San Martino Ciaravella, la giovane play, classe 2000, Pasa, anch’essa in arrivo dalle Lupe giallonere, l’esperta ala castelnovese Alessandra Tava (classe 1991), l’ex Torino e Sesto San Giovanni Barberis; la play ex Schio Battisodo ed un’altra vecchia conoscenza di Broni, il centro italo-americano Maria Laterza, vista in Oltrepo nella stagione 2013/2014 allora in serie A2.

Le parole della capitana Elena Bestagno

“La Virtus ha ingranato. Se ad inizio stagione, tra qualche assenza ed il dovuto periodo di rodaggio, sembrava ancora poter essere messa in difficoltà, adesso invece le “V Nere” stanno arrivando ad un ottimo livello e stanno fornendo delle prestazioni molto convincenti, quindi sono sicuramente un avversario molto tosto. Certamente non mancano le motivazioni, poi sappiamo che quando siamo in casa abbiamo quel quid in più che ci viene dato dal pubblico e dal fatto che giochiamo sul nostro campo. Partiremo a testa alta per affrontarle, mettendo in campo tutte le nostre potenzialità. Siamo perfettamente consapevoli che sono una grande squadra e stanno attraversando un momento di grande forma. A Sesto siamo mancate di solidità, in particolare nel momento in cui abbiamo impattato sul 50-50 e avevamo l’occasione di prendere un vantaggio. Invece, dopo aver fatto uno sforzo importante per pareggiare, abbiamo subito le due bombe di Trucco. Onestamente va anche detto che una delle 2 è arrivata al limite dei 24 secondi, con il difensore in uscita e lei l’ha messa dentro, dunque anche brava lei. Abbiamo sprecato un’occasione, ma partiamo dal presupposto che anche Sesto è un’ottima squadra. E sicuramente i 4 punti presi contro Lucca e Campobasso sono stati oro, perché contro altre 2 buonissime avversarie. In quell’occasione siamo state più compatte, anche grazie al fattore campo, non possiamo negarlo, i risultati sono lì da vedere: al Brera le nostre migliori prestazioni”.