APRE VIRTUS-BRONI, LA REYER CHIUDE LUNEDI’ COL VIGARANO

Si avvicina la 23a giornata del campionato di Serie A1 2020-2021, questa volta insolitamente spalmata su tre giorni considerato che la Reyer Venezia deve rispettare dei tempi tecnici per rientrare dalla Romania, dove ha rappresentato in maniera illustre il basket italiano. Andiamo a vedere, uno per uno, i match che ci attendono nel fine settimana.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-PF BRONI 93 (Sabato 20 marzo, ore 16:00)
Altra trasferta difficile per Broni, dopo il recupero disputato a Ragusa con netta sconfitta (28 punti di scarto). Le V nere continuano l’operazione consolidamento del quarto posto, e provengono dalla netta vittoria sul campo di Battipaglia. Occhi puntati, come al solito, su Begic e su quali stratagemmi dovrà inventare il club biancoverde per fermarla.

LIMONTA COSTA MASNAGA-PASSALACQUA RAGUSA (Domenica 21 marzo, ore 15:00)
Le padrone di casa ricevono una formazione che ha bisogno di punti per scacciare definitivamente il pericolo Virtus Bologna in chiave terzo posto. In questo desta indubbiamente fiducia la vittoria contro Broni, per quanto l’assenza di Marzia Tagliamento, out per la stagione, stia causando dei riequilibri. Dall’ormai solita curiosità per vedere Matilde Villa ai primi passi di Martina Kacerik dopo il rientro avvenuto al PalaMinardi, sono tanti i temi di interesse.

USE SCOTTI ROSA EMPOLI-DINAMO SASSARI (Domenica 21 marzo, ore 18:00)
Caccia ai playoff in un caso, ricerca (ancora) di un equilibrio reale nell’altro. Si potrebbe riassumere così l’anteprima della sfida tra toscane e sarde, provenienti l’una da una faticosa vittoria a Vigarano e l’altra da una sconfitta bruciante contro Costa Masnaga al PalaSerradimigni. Fiducia sia su un fronte che sull’altro, ad ogni modo, in un caso anche per i risultati, nell’altro (almeno nell’idea di coach Antonello Restivo) per il gioco espresso.

GESAM GAS E LUCE LE MURA LUCCA-O.ME.P.S. BRICUP BATTIPAGLIA (Domenica 21 marzo, ore 18:00)
La vittoria casalinga contro Vigarano ha sicuramente ridato fiducia alle ragazze allenate da Francesco Iurlaro, che ricevono una Battipaglia vista in versione un pochino dimessa nelle ultime partite, con l’assenza di McCray che non è stata particolarmente felice. Nei fatti, è un match di bassa classifica che a una serve per superare Broni in classifica e raggiungere il decimo posto, all’altra vale l’eventuale aggancio a Sassari in dodicesima posizione.

FILA SAN MARTINO DI LUPARI-LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO (Domenica 21 marzo, ore 18:00)
Il Fila riparte dalla preventivata sconfitta in casa di Schio, ma è più che determinato a tenersi stretto il suo posto nei playoff, a maggior ragione considerando Campobasso ormai una diretta concorrente. Proprio la Magnolia ha rialzato le proprie quotazioni con il successo sul Geas Sesto San Giovanni: resta da capire se sarà sufficiente per riprendersi quel ruolo di guastafeste che, prima della caterva di infortuni, le era stato assegnato a inizio stagione.

ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI-FAMILA WUBER SCHIO (Domenica 21 marzo, ore 18:00)
Il derby in famiglia tra Caterina e Francesca Dotto è anche il match più importante, per classifica, dell’intera giornata, dato che mette di fronte la quinta e la seconda della graduatoria. Le rossonere hanno recuperato dalla scorsa domenica Sara Crudo, che era stata un fattore di rilievo nel girone d’andata. All’andata, con qualche differenza rispetto ai roster attuali, il Famila prevalse per 78-50 con 17 punti di Kim Mestdagh. Sarà un ritorno anche per Martina Crippa, che è anche lei “figlia” del Geas.

UMANA REYER VENEZIA-DONDI MULTISTORE VIGARANO (Lunedì 22 marzo, ore 19:00)
La Reyer arriva con estrema fiducia a calcare di nuovo il parquet del Taliercio, e non c’è altro da attendersi, dopo il raggiungimento delle Final Four di EuroCup da imbattute. Si tratta di un vero e proprio testacoda, in quanto di scena c’è Vigarano, ultima in classifica e che, la scorsa settimana, ha perso contro Empoli un match tenuto in bilico fino in fondo con l’aggiunta della guardia/ala Anja Marinkovic, che ha già iniziato a ridurre, per quanto possibile, le distanze tra le emiliane e molte squadre della bassa classifica, e poi nel recupero di poche ore fa contro Lucca al PalaTagliate.