La Dinamo vince a Battipaglia la sfida salvezza per 94-72

Chi ben raddoppia è a metà dell’opera. Anzi, a più di metà, perché la Dinamo vince anche il ritorno contro Battipaglia e il 94-72 sul campo campano consente di allontanare forse definitivamente i rischi di retrocessione diretta. La squadra sassarese va infatti a +6 sulla cenerentola del torneo che resta a zero punti e ha perso entrambi gli scontri diretti.

Partita approcciata benissimo dalle ragazze di coach Restivo che già alla fine del primo quarto quasi doppiano le padrone di casa: 14-29 per la Dinamo, con 19 punti delle due americane Burke e Calhoun. Al riposo è addirittura +24 e si capisce che la partita è ormai in discesa. Da rimarcare la prova di Burke con 33 punti e 13 rimbalzi. Calhoun fa 13/15 dalla lunetta e prende anche 7 rimbalzi, mentre in assenza del capitano Arioli (rimasta in panchina per l’infortunio ad una caviglia) l’italiana più produttiva è Mataloni con 15 punti e 6 assist.

Battipaglia: Moroni 10, Mc Cray 14, Seka ne, Bisogno ne, Mazza 4, Potolicchio 5, Hersler 22, Opacic, Bocchetti 17, Dione, De Feo, Logoh ne. All. Paciucci.

Sassari: Calhoun 27, Arioli ne, Mataloni 15, Gagliano 2, Fekete 8, Cantone 3, Burke 33, Scanu ne, Pertile 6, Fara ne. All. Restivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *