“PRONTI A RIPARTIRE: A CAMPOBASSO CON FIDUCIA”

Dopo la pausa con la finestra di qualificazione a Eurobasket Women riparte il campionato femminile di serie A: le Dinamo Women sono tornate in palestra dopo qualche giorno di stop. Nel mirino di Cinzia Arioli e compagne c’è la sfida con Campobasso che si giocherà domenica, 14 febbraio, alle 17.

Coach Antonello Restivo presenta la sfida con La Molisana Magnolia Campobasso, a sole due settimane di distanza del recupero del match di andata: “Campobasso è una squadra molto fisica che mette tanto le mani addosso e gioca in maniera intensa. La loro posizione in classifica non rispecchia il reale valore del loro roster. Hanno avuto problemi fisici inizialmente ma sono sicuro che combatteranno fino alla fine per i playoff. La pausa a noi ha fatto bene, ci serviva soprattutto mentalmente perché abbiamo affrontato 5 partite in 2 settimane giocando praticamente in sei. Ci serviva fisicamente e mentalmente e ci ha dato la possibilità di recuperare e iniziare a lavorare al recupero delle due infortunate in campo, Cinzia e Michaela. Adesso siamo ripartiti con energia e proviamo a prepararci al meglio per il finale. Commentavo con Roberto Zucca, il mio assistente, che a parte l’inizio della stagione non abbiamo mai potuto giocare con la squadra al completo: nella prima settimana del campionato Kennedy era arrivata da appena 5 giorni, poi abbiamo giocato tre partite in 10 giorni e dopo 2-3 settimane al completo tra Covid e infortuni non siamo mai stati a ranghi completi. Spero quest’ultima fase di poterla disputare al completo per giocarci tutto”.

La ricetta per il tecnico isolano è chiara: “A Campobasso servirà molta attenzione e voglia di giocare a pallacanestro, voglia di divertirsi per cercare di fare una buona partita. Ma soprattutto serviranno concentrazione e determinazione: mi aspetto che loro aggrediscano molto la partita, arrivano da una sconfitta all’ultimo secondo a Battipaglia e avranno voglia di rivalsa. Noi dovremo stare lì e provare a portarla fino alla fine dando quel quid in più di attenzione che può metterci in condizione di giocare punto a punto la partita.

L’Italbasket Women del ct Lino Lardo ha staccato il pass di qualificazione a Eurobasket: “Una bella qualificazione dell’Italia, ci sono state due partite diverse: nella prima sono bastati due quarti, è stata molto bella la sfida contro la Romania. La Nazionale ha un’impronta importante, sono tutte giocatrici che si conoscono molto bene e giocano bene. Penso sia positivo per tutto il movimento perché la Nazionale ha dato la sensazione di poteressere protagonista, emergono la Zandalasini e determinate pedine come Pan e Penna che sono giocatrici utili e cestisticamente belle da vedere. Complimenti a Lino Lardo e alle ragazze, è un risultato che rappresenta una nota lieta per tutto il movimento”.