Supercoppa: Pesaro frena Brindisi

BRINDISI-PESARO 71–83

Nella gara di apertura del girone D, sul campo neutro di Olbia è Pesaro a spuntarla su Brindisi. La Vuelle si impone grazie a una tenuta molto buona e a un ultimo periodo micidiale (18-26). Delfino (19 punti, 8 rimbalzi in 20’) è la guida in campo e fuori, Zanotti l’uomo in più. Brindisi parte 5-0, al 4’ è 8-8 e poi 9-11 grazie a Delfino, autore di 8 punti nei primi 5’ di gara. E’ 21-15 al 9’, con la Happy Casa che tira 4/6 dalla lunghissima distanza. La Vuelle cresce in difesa, corre e con il quintetto piccolo passa avanti (26-32 al 15’). Al 17’ è 34-32 con un break di 8-0 dei pugliesi, che mettono più energia e spingono con Thompson (13 all’intervallo). Pesaro non ha mano dalla distanza ma tira perfettamente dalla lunetta (13/13), a differenza di Brindisi (9/17). La Carpegna Prosciutto corre e apre la ripresa con un 4-0, nonostante il tiro da fuori non entri. Simone Zanotti è il grande trascinatore dei biancorossi: al 26’ è 40-49 con due triple filate e un parziale di 12-2 per Pesaro. Al 27’ è 40-50, la Vuelle comanda ma Brindisi resta a contatto. Cain è limitato dai falli, al 33’ è 57-62. Visconti segna due canestri pesanti consecutivi e con Zanelli da fuori la Happy Casa torna a meno 2 (63-65 al 34’). Super Delfino infila 5 punti di talento ed esperienza spegnendo le speranze dei pugliesi (63-72 al 36’), al 37’ è 63-76 con Filloy che si sblocca dai 6,75. La Carpegna Prosciutto non fa sconti e continua a crescere, con un ottimo contributo dalla panchina. Buona la prima per Pesaro, che mette insieme 24 liberi su 25.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *