In A1 vittorie importanti di Napoli e Battipaglia

Si è conclusa la tredicesima giornata del campionato di Serie A1 2018-2019 di basket femminile. Venezia ha sconfitto Ragusa difendendo la prima posizione dall’assalto di Schio, vincitrice contro Vigarano. Passo falso per Broni, che cade sul campo di Sesto San Giovanni e viene raggiunta da Napoli in quarta posizione, mentre in coda Battipaglia si aggiudica lo scontro salvezza contro Torino.

Nella sfida più attesa della giornata Venezia sconfitte Ragusa per 72-60 e torna alla vittoria dopo il passo fallo di Broni della scorsa settimana. Primo quarto favorevole alle siciliane che provano a prendere margine (16-23). Nei due periodi centrali però la formazione di casa cambia decisamente ritmo e non lascia scampo alle avversarie: un’incontenibile Anete Steinberga (27 punti) riporta avanti Venezia all’intervallo lungo (39-35) e firma l’allungo decisivo nella terza frazione (58-41), rendendo inutile il tentativo di rimonta di Ragusa nell’ultimo periodo. Note positive per la compagine iblea l’ottima prova di Dearica Hamby (23 punti) e l’esordio di Nicole Romeo (5 punti).

Tutto facile per Schio che si conferma in netta crescita e si libera di Vigarano con il punteggio di 89-69. Dopo un primo quarto equilibrato, le padrone di casa inseriscono le marce alte e si portano all’intervallo lungo sul +16 (47-31), amministrando senza problemi nella seconda parte di gara. Serata di altissimo livello per Allie Quigley (29 punti), supportata da un’ottima Jantel Lavender (19 punti), mentre tra le fila delle emiliane la migliore è Sara Bocchetti (15 punti).

Sconfitta a sorpresa per Broni, che cade sul campo di Sesto San Giovanni per 65-61, al termine di un incontro equilibrato. Le padrone di casa, avanti per la maggior parte del tempo, vengono raggiunte nell’ultimo periodo ma riescono a tornare avanti nel finale grazie alla precisione dalla lunetta. Nel derby lombardo sale in cattedra Brooque Williams (23 punti), che consegna la vittoria alle milanesi con il supporto di un’ottima Elisa Ercoli (13 punti), mentre alle pavesi, che scivolano al quarto posto in compagnia di Napoli, non bastano Nikolina Milic (15 punti) e Laura Spreafico (17 punti).

Nella sfida di metà classifica tra Lucca e San Martino di Lupari, la squadra veneta trova un’importante successo e agguanta le avversarie in sesta posizione. Incontro molto equilibrato, concluso sul punteggio di 68-70 al termine di un tempo supplementare. Meglio le padrone di casa nel primo tempo (36-23), ma le ospiti rientrano con carattere nel terzo quarto (48-49). Nel finale Lucca torna avanti grazie ad una scatenata Krystal Vaughn (30 punti), ma Tyaunna Marshall (16 punti) con due liberi fissa il risultato sul 59-59 dopo quaranta minuti. Nel supplementare Lucca si porta sul +2 con Graves dalla lunetta ma Adrienne Webb (18 punti) pareggia nuovamente a 21” dal termine. Nel possesso decisivo le toscane perdono palla e Marshall in contropiede appoggia sulla sirena i due punti della vittoria.

Napoli supera Empoli per 87-65 e aggancia Broni al quarto posto in classifica. La formazione toscana, ancora alla ricerca della seconda vittoria della stagione, chiude in vantaggio un ottimo primo quarto (21-23), ma poi crolla nella parte centrale della gara lasciando scappare le padrone di casa nel terzo periodo (65-45). Marzia Tagliamento (26 punti) protagonista assoluta della sfida, ben supportata da Isabelle Harrison (19 punti), Chiara Pastore (14 punti) e Laura Macchi (12 punti). La statunitense El Aliyah Hulan (17 punti) è invece la migliore per la squadra ospite.

Infine netta vittoria di Battipaglia sul campo di Torino con il punteggio di 67-86 nel delicato scontro salvezza. La formazione campana mette al sicuro il successo nel primo tempo, scappando sul +16 al primo intervallo (18-34) e aumentando il vantaggio a metà gara (28-57). Nella ripresa le ospiti amministrano con sicurezza l’ampio margine senza mai dare alle padrone di casa l’occasione di provare a rientrare. Decisiva ancora una volta la statunitense Kristen Simon (29 punti e 11 rimbalzi), affiancata dalle ottime azzurre Stefania Trimboli (18 punti) e Margherita Mataloni (12 punti). Non basta a Torino l’americana Taya Davis Reimer e la coppia italiana composta da Valeria Trucco e Ilaria Milazzo (18 punti per tutte e tre le giocatrici) ad evitare la sconfitta e la penultima posizione in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *