Pistoia batte Brescia 73-70

Pistoia batte Brescia 73-70 nel lunch match del 9° turno di campionato, centrando la terza vittoria consecutiva. Al PalaCarrara, al ritorno dopo la pausa per la Nazionale, l’ha spuntata la formazione di coach Ramagli, che regala la prima gioia stagionale al proprio pubblico, che finora non l’aveva ancora vista conquistare i due punti sul parquet di casa. Gara equilibrata fino al 40′, con il bresciano Hamilton che ha sbagliato sulla sirena la tripla del pareggio. Per Pistoia, che sale a quota 6 in classifica e raggiunge proprio la Germani, 16 punti per Auda e 15 per Dominic Johnson, mentre per la Leonessa sono stati inutili i 14 di Hamilton e i 10 di Vitali e Abass.

Pistoia parte fortissimo in attacco, mentre dall’altra parte Brescia è praticamente solo Beverly (7 punti), con i padroni di casa che scappano 15-7 a metà del primo periodo. Coach Diana sistema qualcosa nella propria metà campo e con le seconde linee la Leonessa riesce a tornare a contatto al primo mini riposo (19-15). Pistoia va in confusione, perde un pallone dietro l’altro e i lombardi ne approfittano, mettendo la freccia al 13′ (21-22) grazie alla solidità del solito Moss e allo stato di grazia di Mika.  Dominic Johnson si risveglia dopo un lungo letargo e con 5 punti di fila riporta la Oriora in parità proprio prima dell’intervallo lungo (35-35). Si viaggia sul filo dell’equilibrio (43-44 al 25′), con la Leonessa che tenta la fuga sul +6, ma viene ripresa dal solito Johnson, che porta Pistoia avanti all’ultimo riposo breve (57-55 al 30′). Peak dà una mano al compagno, ma un paio di triple lombarde rimettono tutto in parità (63-63 al 35′). Nel mini supplementare a spuntarla è la squadra di Ramagli, che sbaglia meno della Leonessa e porta a casa la terza vittoria consecutiva (73-70), fondamentale in chiave salvezza, grazie all’errore di Hamilton, che ha avuto in mano la tripla del pareggio mandandola sul ferro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *