Women, accordo di collaborazione con Confindustria Udine e il Gruppo Giovani Imprenditori di Udine



Anna Mareschi Danieli, vicepresidentessa di Confindustria Udine, Valentina Cancellier, presidentessa del Gruppo Giovani Imprenditori di Udine, e Leonardo de Biase, presidente della Libertas Basket School Udine hanno siglato oggi una convenzione annuale, che impegna tutte le parti a una collaborazione che si articola in diverse iniziative.

Nella sala del Consiglio di palazzo Torriani, sede di Confindustria, è stato posto l’accento sul valore del connubio tra Industria e mondo del lavoro da una parte e Sport dall’altra, per puntare ad eliminare il gender gap e per permettere ai giovani e, soprattutto, alle giovani atlete della Libertas Basket School la possibilità di ricevere un’educazione professionale e culturale che sia al passo con le esigenze del mondo moderno.

Questo connubio – ha spiegato Anna Mareschi Danieli – rappresenta qualcosa di diverso rispetto a ciò a cui siamo abituati. In un periodo di scarse risorse a disposizione, sia economiche, sia umane, c’è la necessità di attivare iniziative volte a sfruttare tutto il potenziale inespresso della nostra comunità. Grazie a questo accordo con la Libertas Basket School, ci rivolgiamo soprattutto alle giovani tesserate del sodalizio udinese, ragazze che, inserite in un contesto di squadra, conoscono e sono abituate al sacrificio individuale per il bene comune e sanno rispettare le regole di convivenza. Tutte caratteristiche che servono al Paese. L’attitudine di un giovane sportivo, lo spirito di sacrificio sono elementi fondamentali per tutti. Confido che questa unione tra Confindustria e Sport, possa dare il via a una serie di collaborazioni con realtà sportive diverse”.

Nello specifico, le giovani tesserate della Libertas Basket School Udine potranno partecipare gratuitamente alle attività messe in atto da Confindustria: corsi di formazione, attività di tutoring, incontri formativi e di condivisione. Un’offerta che rientra nell’area “STEM”, acronimo di Science, Technology, Engeneering, Mathematics, e finalizzata a stimolare e coltivare competenze attraverso un aggiornamento permanente, ad avere una visione aperta ai cambiamenti e pronta ad accogliere nuove sfide.
Inoltre, l’accordo di collaborazione definito da Marino Firmani, regista del progetto e trait d’union tra le due realtà, nella sua posizione di aderente a Confindustria e CSO della Libertas Basket School Udine, prevede che saranno organizzati incontri con imprenditori aderenti al Gruppo Giovani di Confindustria Udine e di Confindustria Fvg, che porteranno le proprie testimonianze dirette nel mondo del lavoro.
Secondo l’accordo, favorito Confindustria Udine si impegna anche a concedere il proprio patrocinio alle attività.

Il mondo dello sport e quello del lavoro – ha sottolineato Valentina Cancellier – si basano sugli stessi valori: impegno, formazione, condivisione, rispetto delle parti. Tutti elementi importanti e fondamentali perché si possa raggiungere i propri obiettivi. Sono felice che questo progetto sia concreto”.

Con estremo piacere – ha riconosciuto Leonardo de Biase – abbiamo incontrato la dottoressa Anna Mareschi Danieli, che ha capito subito e perfettamente la nostra filosofia. La Libertas Basket School fa sport al femminile: un valore da difendere e valorizzare il più possibile, perché una donna e le nostre atlete in particolare si impegnano e fanno sforzi notevoli al pari degli uomini, eppure sono sempre in secondo piano. La firma di oggi, assieme a Confindustria e il Gruppo Giovani Imprenditori, è importante perché ci impegniamo tutti a ridurre e, se possibile, arrivare ad eliminare il gender gap, promuovendo invece la parità di genere. D’altronde, la meritocrazia e i risultati che si ottengono sono e devono essere sempre elementi trasversali. Noi abbiamo centinaia di atlete, sei delle quali giocano nelle varie nazionali giovanili: siamo orgogliosi di quello che stiamo portando avanti e felici che Confindustria e il GGI siano per noi un supporto fondamentale”.


Quando conobbi le giocatrici della Libertas Basket School – ricorda Marino Firmani –, mi venne subito in mente l’opportunità di offrire loro un orientamento verso il futuro, attraverso lo sviluppo integrato del sapere, con il sapere fare e il sapere essere, sostenendole in un percorso che potesse aprire nuove strade professionali. Da qui, l’idea di coinvolgere Confindustria Udine come partner, in modo da abbinare il valore dello sport con il valore del fare impresa. L’idea è stata portata a terra, grazie alla lungimiranza della Vice Presidente Anna Mareschi Danieli, progettando servizi di formazione e orientamento alle materie STEM da parte di Confindustria e attività di coaching, sharing e testimonial da parte delle giocatrici della LBS verso il Gruppo Giovani Imprenditori