Udine cede in Gara 1 contro Crema

La Women Apu Delser Udine esce sconfitta in Gara 1 delle Finali playoff A2 per 97-68.

Cronaca della partita

1° Quarto

Il match parte subito con dei ritmi altissimi, Crema trova con D’Alie il primo canestro, realizzato con fallo e tiro libero convalidato (3-0). Udine non è da meno perché ricuce con i canestri di Molnar e Missanelli, a cui va ad aggiungersi un’altra segnatura in and-one di Mosetti, la quale però fallisce il libero appena guadagnato (5-6). D’Alie, davvero incandescente nella sua prestazione per tutta la continuazione della partita, segna la tripla del 13-8 al 3′. A questa conclusione ribatte Capitan Da Pozzo che appoggia da sotto (13-10). Le padrone di casa allungano ancora con Nori, la quale sfruttando bene il piede perno conclude un appoggio di gran classe al 6′ (19-14). Il canestro di Pappalardo che vale il 21-14 per Crema stimola Coach Massimo Riga a chiamare minuto: la difesa di Udine soffre l’iniziativa cremasca. Successivamente, un paio di contropiede sbagliati dalla Women Apu non permettono a Udine di accorciare. A fine primo quarto il punteggio è sul 25-20.

2° Quarto

Missanelli segna la tripla del 25-23 all’11’. Udine continua a tentare dalla lunga distanza, ma la conseguenza è che le friulane forzano eccessivamente i tiri consentendo a Crema di volare in contropiede con Melchiori (31-25). Al 15′ D’Alie rompe gli indugi sparando una nuova tripla, quella del 34-25, che manda Udine nuovamente in timeout. Purtroppo le ragazze di Coach Riga sono costrette a pagare lo scotto della loro minore intensità in campo e a subire nuovamente un altro canestro con fallo di Nori: è 37-27 al 15′. D’Alie, a women on a mission, realizza una bomba da tre al 16′ (42-30). Crema sembra davvero essere di un altro pianeta e come un rullo compressore raggiunge il 53-35 a ridosso dell’intervallo, sempre con D’Alie, a cui risponde Molnar con un canestro da due. La partita sembra già essere scritta.

3° Quarto

Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia e Nori, dopo aver catturato un rimbalzo offensivo realizza con fallo il punto del 56-35. In questo frangente Udine reagisce, inizia a giocare in modo più lucido e leggero chiudendo un buon parziale a proprio favore di 2-9 ultimato da un canestro di Mosetti (58-44). Una Nori completamente on-fire non ci sta e, a suon di liberi a segno (60-44) e un canestro dal pitturato (62-46), incanala la partita definitivamente verso il successo di Crema. Una ciliegina sulla torta arriva da D’Alie che con un assist al bacio mette Melchiori nelle condizioni di segnare una tripla siderale al 28′ (65-49). Il periodo termina sul 74-57.

4° Quarto

Crema ultima la pratica dando prova di una grande leadership in campo. Melchiori, Nori, Pappalardo e Conte segnano a ripetizione sfiorando il centello da parte di Crema. Putneggio finale: 97-68.