Bucchi: “Niente calcoli, partita per partita”

Conferenza stampa prepartita di Dinamo – Treviso, in programma mercoledì alle 20:30. Coach Bucchi inizia soffermandosi sul match perso con Pesaro nel finale:

“Ci è mancata lucidità nel finale, abbiamo pagato a rimbalzo offensivo, non mi sento di condannare le scelte, si prendono responsabilità e non voglio accusare nessuno, dobbiamo avere più cattiveria ed evitare di concedere punti facili sulle seconde opportunità”

“Stefano Gentile e Ousmane Diop hanno avuto problemi intestinali, Bendzius era out, spero di recuperarli per mercoledì, avrò notizie fresche poi dopo l’allenamento, hanno stretto i denti per giocare a Pesaro”

È un campionato molto difficile, tirato, equilibrato, coach Bucchi è chiaro in questo senso:

“La classifica dice che il campionato è estremamente equilibrato, ci sono tantissime squadre nel giro di pochissimi punti, non è il momento di pensare a piazzamenti, calcoli o altro, la cosa importante è giocare partita dopo partita al massimo senza pensare agli altri, tireremo le somme alla fine”

Arriva Treviso, che ha appena cambiato il coach, Marcelo Nicola per Menetti, vincendo a Varese un match importantissimo:

“Sono una squadra molto pericolosa, rigenerata dalla vittoria di domenica, ha giocatori di qualità sul perimetro, dovremo essere molto bravi difensivamente, conosco bene anche Sims, l’ho avuto a Roma, so cosa può dare e le qualità che ha. Come tutte le partite di questo campionato, non esistono partite facili o meno impegnative, a maggior ragione adesso che tutti si giocano un obiettivo”

Chiude parlando della prestazione di Burnell, che cerca di ritornare ad essere giocatore fondamentale:

“Mi è piaciuto non solo per la partita, ma per l’atteggiamento che ha avuto in campo, sempre presente, questa è la cosa più importante per lui”