FAMILA-FAENZA RECUPERO AL PALAROMARE

Domani alle 19.30 il recupero di campionato con Faenza

Ultima tappa del tour de force orange. Domani sera, con palla a due alle ore 19.30, al PalaRomare si presenta l’E-Work Faenza per il secondo recupero di campionato in programma per il Famila (restano poi ancora in lista d’attesa le partite con Venezia, Bologna e Lucca). È l’ultimo impegno in sequenza per Dotto e compagne che potranno poi osservare finalmente qualche giorno di riposo prima di prepararsi per la sfida decisiva di Eurolega con Fenerbahce. “Sarà una sosta importante – spiega Verona – per staccare la spina qualche giorno prima di preparare una delle gare più importanti della stagione: ovvero volare ad Istanbul e vincere in casa della squadra più forte del nostro girone di Eurolega. Siamo in un buon momento di forma, ci prepareremo al meglio e proveremo a fare l’impresa”.

Faenza è un avversario delicato da affrontare: terzultimo in classifica, è reduce da una pesante sconfitta contro la Reyer Venezia per 87-57 e c’è sempre il rischio dietro l’angolo di sottovalutare una partita come questa. “Coach Dikaioulakos ci ricorda di essere una squadra seria, ovvero affrontare ogni partita al meglio e provare a vincere tutte le gare del campionato italiano a prescindere dall’avversario che incontriamo“.

Le emiliane hanno cambiato a inizio dicembre la guida tecnica, passata da Sguaizer a Ballardini, ma il ruolino di marcia non ha subito grandi modifiche: 2-7 il record fino al 7 dicembre, 1-5 l’attuale con in mezzo tante partite rinviate però. L’E-Work è una squadra che segna poco (60,9 punti di media) tirando con percentuali non fantastiche sia da due che da tre punti; si comporta meglio a rimbalzo (37,5 contro i 39,5 del Famila Wuber) mentre fatica anche alla voce assist. Recentemente, tra l’altro, le bianconere si sono separate dall’ala argentina Victoria Llorente, ingaggiando in sostituzione la svedese Kantzy. I punti nella squadra romagnola sono ben distribuiti tra Davis (12,1 di media), Kunaiyi, Cupido e Policari tutte appena sotto la doppia cifra. Il centro nigeriano è però una dominatrice assoluta alla voce rimbalzi nella quale veleggia ad oltre 15 di media.

In casa Famila Wuber la novità principale è che Sandrine Gruda non parteciperà alle qualificazione ai Mondiali con la Francia. Nessuna orange sarà quindi impegnata in questa finestra delle nazionali nella quale è stato annullato già da tempo il raduno dell’Italbasket per consentire il recupero di alcuni match di campionato.  “Mentalmente e fisicamente siamo un po’ stanche, avendo iniziato la stagione il 9 agosto ed avendo sulle spalle già diversi mesi di lavoro. Non ci possiamo, però, disunire adesso per cui affrontiamo quest’ultima partita e poi ci dedicheremo ad un po’ di meritato riposo”.