PRIMA VITTORIA PER L’USE SCOTTI

Questione di testa, di mani ma soprattutto di cuore. La Scotti fa ricorso proprio alla cosa forse più banale da dire ma sicuramente più importante per portare a casa la prima vittoria della sua stagione, il cuore appunto. Contro l’Allianz Geas Sesto, la squadra di coach Cioni festeggia i primi due punti vincendo 59-52 una partita che in fin dei conti, nonostante il tentativo finale di rientrare da parte delle lombarde, non solo comanda sempre ma gestisce fino alla sirena come meglio non potrebbe. Nella serata in cui trova grande solidità sotto le plance da Williams che vince il difficile confronto con Graves, è comunque dalle mani di Sara Bocchetti che passa la vittoria di stasera. L’esterna napoletana distilla talento allo stato puro con triple spesso fuori dai giochi che tolgono d’impaccio la squadra in alcuni momenti decisivi, senza dimenticare un paio di assist al bacio per le compagne. Il tutto con l’americana Alyha Jeune che segue la partita dalla tribuna, soffre e gioisce assieme alle compagne come se fosse qui da sempre. Inutile dire che il suo inserimento è quello che il coach aspetta non solo per allungare le rotazioni, ma soprattutto per dare ulteriore qualità a un gruppo a cui la prima vittoria si spera possa scacciare qualche inevitabile fantasma che sicuramente si è presentato.

Nell’ultimo minuto dell’allenamento del sabato, Baldelli viene fortuitamente colpita ad un occhio e, se per fortuna gli esami scongiurano gravi problemi, la play titolare deve seguire la gara dalla panchina. Non è da meno Allianz che, oltre alla capitana Arturi, deve rinunciare a Crudo e Panzera. L’avvio della Scotti è bruciante con triple a ripetizione di Rembiszewska, Bocchetti e Ravelli. In un amen siamo 13-2 e dopo 7 minuti Raca dalla lunga segna il primo canestro dal campo. A ricacciare indietro Geas dopo uno 0-7 è la solita Bocchetti e, su assist al bacio di Ruffini, Williams manda le squadre al primo riposo sul 18-9, Già, Williams. L’americana, mentre limita Graves, cresce anche in attacco azione dopo azione e non è da meno Stoichkova che segna il 21-9. Dopo l’ennesima invenzione di Bocchetti, ancora Williams segna il 30-17 e la stoppata di Narviciute è l’ultimo sussulto di un parziale che manda le squadre al riposo sul 32-21. Dotto dalla lunetta riapre le ostilità ma Rembiszewska firma un parziale di 5-0 prima che riparta la mitraglia da 3 punti di Bocchetti e Ravelli. Al 30’ siamo 48-34 e c’è da fare la cosa più difficile: portarla in fondo anche perché Allianz inizia con uno 0-7 che fa capire che sarà lunga. Stoichkova si inventa un canestro in penetrazione per il 56-45 ma Geas non molla e Raca alimenta la speranza con la tripla del 56-50 a 48 secondi dalla sirena. Williams sbaglia due liberi, Gwathmey li mette (56-52 a 17 secondi dalla sirena), Cioni chiama timeout e Geas manda ancora Williams in lunetta. L’americana ne mette uno ma sull’azione successiva non arriva il canestro delle lombarde ed è ancora lei a chiuderla con il 2/2 ai liberi del 59-52 finale.

SCOTTI-GEAS 59-52

USE ROSA SCOTTI

Ruffini 4, Baldelli ne, Williams 13, Rembiszewska 10, Bocchetti 21, Stoichkova 9, Lucchesini, Aramini ne, Ravelli 6, Manetti, Narviciute, Antonini ne. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)

ALLIANZ GEAS SESTO

Dotto 13, Raca 16, Ramin ne, Crudo ne, Merisio, Graves 9, Panzera ne, Valli ne, Trucco 4, Ercoli, Gwathmey 14. All. Zanotti (ass. Petitto/Gargantini)

Arbitri: Gagliardi di Anagni, Lupelli di Aprilia e Di Martino di Napoli

Parziali: 18-9, 32-21 (14-12), 48-34 (16-13), 59-52 (11-18)

Le statistiche della partita: