Andrea Capobianco: “Con la Spagna ci ha condannato un dettaglio, ma abbiamo giocato alla pari”

Basket 3×3 femminile, Andrea Capobianco: “Con la Spagna ci ha condannato un dettaglio, ma abbiamo giocato alla pari”

Giornata fondamentale a Graz per la Nazionale Italiana femminile di basket 3×3, impegnata nelle ultime due partite della fase a gironi in occasione del torneo preolimpico su scala mondiale. Le azzurre, dopo aver chiuso il day-1 ieri l’altro con un bilancio di una vittoria (su Cina Taipei) ed una sconfitta (con la Spagna), devono battere quest’oggi Austria e Svizzera per raggiungere i quarti di finale e continuare a sognare la qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo.

La prima giornata è stata densa di emozioni: con la Spagna abbiamo giocato una partita di una durezza incredibile e perso per un canestro con una squadra fortissima e che ha tirato col 90% dall’arco – ha dichiarato il coach azzurro Andrea Capobianco – Forse potevamo essere più aggressivi in qualche situazione ma alle ragazze ho fatto solo complimenti, per la qualità della loro pallacanestro. Un dettaglio ci ha condannato e dobbiamo farne tesoro ma giocare alla pari con le vice-campionesse d’Europa ci ha dato ulteriore fiducia.

Con Cina Taipei le ragazze sono state brave a leggere dentro una partita completamente diversa rispetto alla precedente, per intensità e durezza fisica – prosegue Capobianco al sito federale – Ieri allenamento e recupero delle energie, oggi ci giochiamo l’accesso ai quarti contro Svizzera e Austria, squadre molto interessanti visti i risultati della prima giornata. Vogliamo tornare in campo e giocare a testa alta, esattamente come abbiamo fatto mercoledì“.

Foto: fiba.basketball