VICENZA SULLA STRADA DI UDINE

La volata a due in testa, la bagarre per un piazzamento ai piedi del podio: da spettatrice, senza incontri da recuperare, la Libertas Basket School ha osservato con interesse gli sviluppi di fine regular season avvenuti in questi ultimi giorni. In pausa, anzi, in attesa, la squadra arancione è giunta così a conoscenza dell’avversaria contro la quale dovrà vedersela negli ottavi di finale dei playoff di Serie A2. Sarà dunque la VelcoFin Vicenza il primo ostacolo per le volpi di coach Matassini: andata della contesa in trasferta, mercoledì 12 alle 19.30, ritorno in casa (sabato 15, ore 19) ed eventuale “bella” nuovamente in terreno amico (mercoledì 19).

Scalzate dal quinto posto nel decisivo “spareggio” con Alpo (62-53 del 7 maggio), le ragazze di coach Sandro Sinigaglia arrivano all’impegno con le volpi forti del risultato maturato dall’ultima sfida tra le due squadre: 61-59 datato 30 gennaio. Dopo una lunga assenza dal campo, rientrata sul parquet a inizio aprile, la compagine biancorossa ha alternato prestazioni notevoli – su tutte il successo su Crema per 60-58 – a scivoloni inattesi – l’ultimo, in ordine temporale, lo stop con la già retrocessa Fanola per 70-65.

A inquadrare meglio la disputa, allora, il tecnico LBS Alberto Matassini.

Coach, trascorse per voi due settimane di “soli” allenamenti, come arrivate alla fase playoff?

“Arriviamo a questi playoff in ottime condizioni, tanto fisiche quanto mentali. Siamo consapevoli che non aver giocato per venti giorni potrebbe influire sul nostro ritmo di gara, però al contempo abbiam la certezza di aver lavorato bene cercando di tenere alta l’intensità e di rimanere sempre sul pezzo”.

Che squadra vi troverete ad affrontare a partire da mercoledì?

“Vicenza è una squadra che, al contrario, viene da un periodo ricco di partite. Quindi, se da una parte potrebbero manifestare una certa stanchezza, dall’altra hanno senz’altro un ritmo partita molto più elevato del nostro. Al netto di questi fattori, sono una squadra che, nel corso di questa stagione, ha dimostrato tutto il suo valore arrivando a una partita dal quarto posto finale. Ci hanno già battuto una volta, per cui dal canto nostro abbiamo una motivazione in più per portare a casa questa serie”.

IL QUADRO PLAYOFF

Akronos Moncalieri-Basket Sarcedo

Autosped Castelnuovo Scrivia-Drain by Ecodem Alpo

Parking Graf Crema-Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano

Delser Crich Udine-A.S. Vicenza