BRONI LA SPUNTA E SI VA A GARA3

Broni vince con Sassari e pareggia la serie, sabato gara 3 decisiva al Brera

La PF Broni 93 rialza la testa, batte Sassari, al termine di una sfida molto combattuta, e conquista la decisiva gara 3 del primo turno playout. Partita vibrante con le giocatrici che si buttano sulle palle vaganti, insomma molto intensa come ci si può aspettare da un match da dentro o fuori. Broni va subito in difficoltà perché Reimer commette due falli nei primissimi minuti, coach Fontana è costretto a richiamarla in panchina, così sotto canestro le biancoverdi soffrono Burke (12 punti per lei nella prima frazione), però riescono a trovare dei buoni attacchi, rispondendo colpo su colpo alle avversarie. Ne esce un match con continui sorpassi e contro sorpassi da una parte e dall’altra. Il primo quarto è giocato a ritmi altissimi e le due squadre sono “on fire” al tiro, andando a segnare 44 punti. Tra le chiavi del successo bronese sicuramente aver limitato Fekete, che nella gara1 in Sardegna era stata una vera e propria spina nel fianco per la difesa con 28 punti. L’altra è sicuramente nella partenza con la massima concentrazione di Broni che mette subito la giusta concentrazione e determinazione, poi in avvio di secondo tempo piazza un parziale di 11-0 (45-31, +14), toccando anche il +16 (52-36), ma Sassari, ancora una volta trascinata dalle sue tre straniere, torna in due occasioni a meno 6, ma le oltrepadane controllano e il tiro da tre di Pertile a 54 secondi dalla sirena serve solo per le statistiche, perché le ragazze di Fontana congelano la sfera e portano a casa un successo fondamentale. Adesso si va a gara 3.

Il commento di coach Alessandro Fontana:

“L’inerzia si è spostata perché giochiamo la partita decisiva, la bella, in casa – spiega – il fattore campo dà un minimo di vantaggio. Abbiamo fatto una partita importante a livello di sacrificio, tosta, dura, dunque bisogna ricaricare le batterie per arrivare sabato pronti per poter punire ancora le scelte di Sassari. Le sarde hanno fatto una partita importante, mettendoci in difficoltà. Ma sono fiducioso perché anche i canestri sbagliati nell’ultimo quarto, nel 75% dei casi sarebbero entrati. Sarà un’altra sfida tiratissima. Apporto importante da tutte – conclude il coach – credo che senza gli errori dell’ultimo quarto, avremmo avuto ancora più margine. Credo che il merito vada dato all’energia messa nelle due metà campo, crescendo all’interno della partita nella capacità di lottare. Alla fine una partita sicuramente positiva da parte di tutte nelle singole situazioni, facendosi trovare più pronte rispetto a gara 1”.

BRONI-SASSARI 67-64 (22-22, 12-9, 24-17, 9-16)

PFBRONI 93: Orazzo 14 (4/6, 2/4), Togliani 13 (4/7, 1/3), Ianezic 3 (1/2 da 3), Rulli 4 (2/6, 0/1), Castello (0/1), Parmesani (0/1), Madera 17 (5/12, 1/3), Soli 6 (3/7), Davis Reimer 10 (5/10). Ne: Capra. All. Alessandro Fontana

DINAMO SASSARI: Calhoun 10 (3/8, 0/6), Arioli 10 (1/6, 2/4), Gagliano, Fekete 10 (2/8, 1/3), Cantone 2 (1/3, 0/2), Burke 20 (8/14, 0/5), Pertile 12 (4/6 da 3). Ne: Fara, Costantini, Scanu. All. Alessandro Restivo

ARBITRI: Mottola, Doronin e Forni