SCOTTI, DUE GARE PER UN GRAN FINALE

Due partite per chiudere al meglio una stagione fantastica e per trovare la posizione migliore in classifica e nella griglia playoff. Sabato prossimo a San Martino di Lupari e quello successivo in casa con Geas Sesto, la Scotti cercherà di fare l’ultimo sforzo per suggellare un campionato che l’ha consacrata come una delle migliori otto squadre d’Italia. “Ora arriva il bello e ci si diverte – spiega coach Alessio Cioni – non vediamo l’ora di giocare queste due gare che per noi sono fondamentali. Saranno importanti sia la tenuta fisica che quella mentale. Col preparatore Diego Alpi abbiamo programmato il lavoro per arrivare a queste due sfide in un buono stato e quindi da questo punto di vista sappiamo di esserci preparate al meglio. Per noi poi sono due finali e si sa che in queste gara conta molto la testa e non tanto la stanchezza. Quindi cercheremo anche da questo punto di vista di dare il massimo per cercare la miglior posizione finale possibile”. Intanto domenica scorsa con la capolista Venezia la Scotti ha incassato una prevedibile sconfitta ma ha retto comunque bene il confronto. “E’ stata una partita tosta ed intensa – prosegue – loro sono una squadra molto fisica e direi che abbiamo retto bene l’urto giocando una buona gara a livello difensivo, la migliore delle nostre ultime. In attacco abbiamo magari fatto poco canestro ma, con queste squadre, devi fare la partita perfetta per giocartela fino in fondo e, da questo punto di vista, magari non ci siamo riuscite con percentuali non ottime. La partita è girata nella parte finale del secondo periodo quando ho preso anche un tecnico perchè ci sono state un paio di fischiate sfortunate che ci hanno penalizzato in modo eccessivo. Magari poi sarebbe stata una partita diversa se fossimo andate all’intervallo sotto di meno punti, cosa che non siamo riuscite a fare. Comunque, al di là di tutto, visto contro chi giocavamo, direi che abbiamo fatto la nostra partita ed in campo ho visto quello che avevo chiesto alle ragazze”.