KRASOVEC GUIDA LA STELLA AZZURRA AL SUCCESSO SUL BASKET ROMA

Al primo vero test ufficiale dopo un anno di inattività, il team Basket Roma va a sbattere contro una squadra giovane ma molto quadrata e con alcune notevoli individualità, su tutte Krasovec. La ruggine di un maledetto anno di inattività si vede tutta all’inizio su entrambi i lati del campo, e le retine si muovono poco: Giordano, Gianni e Perrotti da una parte, Cedolini e Lucantoni dall’altra firmano i pochi canestri dei primi minuti, con difese molto fisiche, favorite dal metro arbitrale. Il vantaggio del Basket Roma, firmato da Benini, dura lo spazio di un amen, e coach Bongiorno deve chiamare sospensione sull’8-11, ma l’inerzia della gara non cambia e il finale di quarto vede un piccolo allungo stellino con i canestri di Collovati. Il vantaggio interno sale ancora all’inizio del secondo quarto, ma arriva la fiammata del Basket Roma che con i liberi di Di Stefano, la tripla di Cenci ed una penetrazione di Lucantoni raggiunge la parità a quota 16 e costringe al timeout coach Sferruzza. Al rientro in campo il break che decide la gara, un 11-3 in gran parte firmato da Krasovez, che segna sette punti e salendo in post alto apre le linee di fondo per i backdoor delle compagne. E le cose non migliorano dopo l’intervallo lungo, con un altro parziale di 7-0 che allarga il divario a quindici punti. La partita del Basket Roma finisce qui: le ragazze di coach Bongiorno non riescono a reagire nel modo giusto, cedono alla frustrazione, e continuano a subire i tagli sotto canestro delle avversarie. Il divario aumenta ancora, e non aiuta certo la disastrosa percentuale ai liberi, un 35% da minibasket.
Per il Basket Roma potrebbe essere salutare questa sveglia presa al ritorno sul parquet in una partita vera, contro l’ultima squadra affrontata prima dello stop, ma solo se si riuscirà a fare tesoro degli errori di oggi: errori tecnici e di esecuzione, ma anche una certa mancanza di personalità e di fiducia nei propri mezzi da parte di un gruppo che non può più nascondersi dietro la giovane età. E domenica prossima la gara contro Rieti, sconfitta all’esordio a Viterbo, sarà già un test importante, soprattutto in un girone con quattro squadre dove i passi falsi si pagano a caro prezzo.

Stella Azzurra Roma Nord 52 – Basket Roma 24

Parziali: 13-9, 14-10, 13-6, 12-9

Stella Azzurra Roma Nord: Collovati 7, Camarda 3, Messina, Perrotti 10, Pelka 4, Gianni 4, Giordano 8, Garofalo, Ponzi, Barbakadze 2, Donadio, Krasovec 14. All. Sferruzza, ass. Terenzani, Bifarella

Basket Roma: Di Stefano 5, Perone 5, Lucantoni 11, Cedolini 3, Fantini 2, Belluzzo, Benini 2, Preziosi 2, Agilarre, Cenci 3, Busca 1, All. Bongiorno, ass. Danzi, Boggio, prep. fisico Razzino.

Tiri liberi: Stella Azzurra 11/14, Basket Roma 8/23