PASSO INDIETRO DI BATTIPAGLIA A COSTA MASNAGA

A Costa Masnaga, nell’incontro valevole per la 19ª giornata del campionato di Serie A1 Femminile “Techfind”, enorme passo indietro per la O.ME.P.S. BricUp Battipaglia che torna quella spenta, svuotata e spaurita vista tante volte prima del successo ottenuto contro Campobasso e subisce una sconfitta pesantissima al cospetto di una Limonta Sport bella, efficace e determinata. Risultato finale: 96-74.     

La cronaca.

Parte male fin da subito la O.ME.P.S. BricUp che, dopo un minuto e mezzo, è già sotto di 6 (6-0). I minuti passano e le cose peggiorano. Le padrone di casa (e, in special modo, una incontenibile Matilde Villa) fanno ciò che vogliono: la Limonta Sport, a metà della prima frazione, è già in fuga (+12, 17-5). Fortunatamente, sebbene con qualche minuto di ritardo, nella seconda metà del periodo scende in campo anche Battipaglia che, scivolata anche a -16 (23-7) riesce, grazie a McCray ed Hersler, a limitare i danni di un primo quarto tutt’altro che esaltante. Al 10′, Costa Masnaga è avanti di 8 (28-20). 

 Nel secondo quarto, alle ospiti non riesce il completamento della rimonta. Anzi. Le padrone di casa (concentrate, determinate, efficaci) distanziano in maniera considerevole una O.ME.P.S. BricUp nemmeno lontanamente paragonabile a quella intensa ammirata contro Campobasso. Quella del primo tempo è una Battipaglia spenta e distratta, confusa in attacco e assente in difesa. Ecco che, allora, Costa Masnaga (trascinata da una sontuosa Villa, già 15 punti per lei al termine del primo tempo) può notevolmente allungare mettendo una serie ipoteca sulla vittoria finale già a metà percorso. All’intervallo lungo, le padrone di casa sono sul +18 (54-36). 

Il terzo quarto è più equilibrato dei primi due. Costa Masnaga e Battipaglia, nella frazione, sostanzialmente si equivalgono e il tutto va a vantaggio delle padrone di casa che, a fine frazione, con 10 minuti in meno da giocare, conservano un vantaggio consistente (sebbene leggermente ridotto) su una O.ME.P.S. BricUp che, in attacco, ora riesce a produrre buoni risultati, ma che in difesa continua a non dare risposte. Al 30′, la Limonta Sport viaggia su un rassicurante +14 (75-61).

L’ultimo quarto è la degna ed inevitabile conclusione di un match giocato malissimo da Battipaglia: le ospiti, di fatto mai in partita, subiscono un parziale pesante che le fa scivolare molto indietro nel punteggio e tutto ciò nonostante il fatto che coach Seletti, nell’ultimo periodo, faccia riposare una straordinaria Villa (19 punti e 100% dal campo per lei) dando spazio a tutte le sue giovanissime giocatrici. La Limonta Sport si aggiudica, in maniera assai brillante, una partita condotta dall’inizio e disputata con una ferocia, un’organizzazione ed una qualità che spiegano perché occupa un posto tanto prestigioso in classifica. Per la O.ME.P.S. BricUp, assente ingiustificata della contesa, un brusco risveglio dopo il successo ottenuto contro Campobasso e la necessità di un’immediato cambio di rotta. All’orizzonte, infatti, ci sono ad attenderla i due vitali match (il 21 quello di ritorno e il 24, allo Zauli, il recupero di quello di andata) contro una Vigarano tenace ed orgogliosa per battere la quale ci vorrà ben altro atteggiamento.

A fine partita, queste le parole di un amareggiato coach Scotto Di Luzio “Mi assumo totalmente la responsabilità della sconfitta. Evidentemente, non sono stato capace di infondere la giusta carica alla squadra: le ragazze hanno approcciato male il match scendendo in campo molli e scariche ed è colpa mia se è avvenuto tutto ciò. Le ragazze sono esenti da colpe: mi assumo io tutte le responsabilità per come è maturata questa sconfitta. L’allenatore sono io e devo essere io a dare la giusta impostazione alle partite. È vero che, ad un certo punto, c’è anche stata una piccola reazione, ma non è bastato per recuperare perché di fronte avevamo una squadra ben messa in campo che gioca molto bene”.  

RISULTATO FINALE 96-74 (28-20; 54-36; 75-61; 96-74)

TABELLINO DEL MATCH

Limonta Sport Costa Masnaga

Spreafico 15, Villa M. 19, Del Pero 3, Jablonowski 17, Nunn 21, Osazuwa, Caloro 1, Spinelli 9, Allievi 4, Bernardi, Toffali 2, N’Guessan 5. Coach: Seletti.

O.ME.P.S. BricUp Battipaglia

Melgoza 14, Moroni 3, McCray 18, Hersler 12, Opacic, Mazza 5, Potolicchio 8, Bocchetti 10, Dione, Mattera 4. Coach: Scotto Di Luzio.