VICENZA CERCA IL BIS DOPO LA VITTORIA CON UDINE

Seconda consecutiva partita in casa per Vicenza. Dopo la grandissima gara contro Udine, che ha visto Vicenza uscire vittoriosa dal campo, arriva al Palazzetto Sanga Milano che in classifica conta 14 punti, a sei di distanza dalla squadra di Sandro Sinigaglia. All’andata fu partita rocambolesca. Avanti Vicenza di 10 punti alla fine del terzo periodo (36/46), Milano fu capace di appioppare alle giocatrici beriche un 12/0 che la portò in testa; Vicenza rispose a sua volta con un 10/0 finale che permise di sopravvanzare le avversarie proprio di 10 punti (51/61). Allora, va riconosciuto sportivamente, mancavano a coach Franz Pinotti due giocatrici importanti quali Toffali e Beretta il cui valore è evidenziato dall’ultima partita, vinta in casa contro Albino per 62/45, in cui Toffali ha realizzato 18 punti e Beretta 16. Con un Sanga al completo è sicuramente un match che per Vicenza si preannuncia ostico: Milano è un’ottima formazione.

La vittoria contro la capolista Udine è giunta salutare ed ha logicamente riportato in alto il morale in casa berica. La faticaccia della prestazione ha lasciato però qualche traccia nelle gambe di alcune giocatrici. Preoccupano soprattutto le condizioni di Francesca Tagliapietra, afflitta da uno stiramento alla coscia: lo staff medico farà di tutto per far sì che Francesca scenda in campo per competere al meglio, ma fino all’ultimo dovrà osservare riposo. D’obbligo l’ottimismo: squadra di guerriere, Monaco e compagne sanno di dover difendere il lusinghiero quinto posto fin qui raggiunto a ridosso delle grandi. La partita è prevista per domenica 7 febbraio ore 18.00 al Palazzetto dello Sport di via Goldoni. Sarà una serata speciale. Verrà osservato un minuto di silenzio in onore di “Biba” Marisa Gentilin, pluricampionessa d’Italia, recentemente scomparsa all’età di 84 anni. Giocatrice eccezionale, vicentina purosangue, vinse cinque scudetti di fila dal 1965 al 1969 con Portorico Caffè e Recoaro, sotto la guida di Antonio Concato e di Zigo Vasojevic. Purtroppo la gara sarà disputata ancora a porte chiuse a causa delle norme anticovid sempre in vigore.

Arbitri del match i signori Nicola Alessi di Lugo (Ra) e Francesco Zaniboni di Bologna.