BOLZANO SCONFITTA AD UMBERTIDE

Acciaierie Valbruna Bolzano non riesce a venire a capo di una partita che Umbertide ha giocato con grande agonismo e veemenza. La squadra bolzanina, dopo un lungo viaggio, si è trovata catapultata in una partita dai contenuti agonistici molto elevati , con le padrone di casa pronte ed immettere nelle azioni contatti, difesa aggressiva ed iniziative energiche per bloccare i tiri delle ospiti altoatesine. Il risultato di questo atteggiamento è stato quello di oscurare per tutto il primo quarto la via del canestro a Bolzano, che nel frangente è parsa frastornata e polemica anche sul metro arbitrale. I continui contatti hanno infastidito le giocatrici di Sandro Pezzi ed a nulla sono valsi gli appelli alla pazienza ed alla calma provenienti dalla panchina. Il risultato di questo atteggiamento passivo si  concretizza con i soli 6 punti realizzati nel primo quarto ( 17 a 6).  Anche nel secondo quarto  il nervosismo  domina la prestazione ospite, con la difesa sfilacciata e con l’attacco sempre alle prese con molti contatti che, mal sopportati, inducono a cattive percentuali e conclusioni affrettate. (  37 a 18).  Gli spogliatoi e la pausa di mezza gara consentono a Bolzano di riordinare le idee e di pianificare un ritorno in campo caratterizzato da maggiore agonismo, allo scopo di allineare la squadra all’arbitraggio tollerante ed al tipo di gioco avversario.  L’operazione riesce e le Sisters bolzanine iniziano una brillante rimonta vincendo in maniera chiara il terzo quarto ( 12-20) e continuando la rimonta anche nell’ultimo quarto.  La rincorsa arriva sino al -8,  spenta purtroppo  da una bomba di Moriconi e aggiuntivo tiro libero realizzato che di fatto mette i titoli di coda alla gara. Rimane per Bolzano il rammarico di un brutto primo tempo, terminato 37 a 18 ed un discreto secondo tempo, vinto  30 a 27. Verrebbe da dire che sarebbe stato opportuno, forse, svegliarsi prima….

Per Umbertide ottima prova della Polacca Kotnis, molto precisa dal perimetro e vitale a rimbalzo, ben coadiuvata dalla lunga Baldi, entrambe in doppia cifra. Ottima anche la regista Pompei, sempre pronta a veloci incursioni in centro area utili per dispensare assist alle compagne.

Per Bolzano buona prova di Fabbricini e qualche lampo offensivo di Kuijt.

Coach Pezzi: ”  Non sono soddisfatto dell’approccio alla gara. Le nostre avversarie hanno manifestato  sin da subito una grande aggressività . Noi, per interpretare il metro arbitrale e per reagire al tipo di gioco avversario abbiamo atteso due quarti e nel frattempo i buoi sono scappati dalla stalla. Quando abbiamo risposto con un gioco altrettanto agonistico abbiamo iniziato a rimontare nel punteggio.  Guardo le statistiche e vedo che abbiamo vinto il secondo tempo 30 a 27.  Sorge spontanea la domanda: non potevamo svegliarci prima ? Rilevo anche che nel mio roster solo due giocatrici, Fabbricini e Kuijt hanno disputato una gara sufficiente. Le altre non hanno dato , chi per un motivo, chi per un altro, un contributo apprezzabile. Quindi trasferta da dimenticare, ben diversa da quella,  decisamente migliore, disputata a Selargius.Avremo molte cose da migliorare in settimana, allo scopo di preparare la partita di Firenze.”  

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 12 (1/4, 2/4), Dell’Olio, Bartolini, Kotnis* 15 (7/11, 0/3), Speziali NE, Stroscio* 8 (1/5, 2/5), Moriconi 4 (1/2 da 3), Paolocci 6 (3/5, 0/2), Gambelunghe, Baldi* 12 (5/10 da 2), Cassetta, De Cassan* 7 (1/2, 1/2)
Allenatore: Staccini M.
Tiri da 2: 18/40 – Tiri da 3: 6/18 – Tiri Liberi: 10/11 – Rimbalzi: 44 9+35 (De Cassan 13) – Assist: 10 (Pompei 3) – Palle Recuperate: 6 (Pompei 3) – Palle Perse: 17 (De Cassan 5)
ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: Castellaneta, Luppi NE, Kuijt* 16 (0/4, 4/9), Chiabotto* 3 (0/1 da 2), Piermattei 5 (1/2, 1/5), Fabbricini* 10 (3/6 da 2), Bonvecchio, Assentato* 9 (2/3, 1/3), Hafner, Marcello 1 (0/2 da 2), Villarini* 4 (1/6, 0/1)
Allenatore: Pezzi A.
Tiri da 2: 7/26 – Tiri da 3: 6/19 – Tiri Liberi: 16/29 – Rimbalzi: 30 5+25 (Fabbricini 7) – Assist: 3 (Chiabotto 1) – Palle Recuperate: 6 (Fabbricini 3) – Palle Perse: 13 (Villarini 4)
Arbitri: Berger F., Quadrelli D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *