CREMONA FERMA BRINDISI

Oltre 80 punti dai 4 Usa Perkins-Thompson-Bell-Harrison non bastano. Brindisi cade per la 2^ volta di fila in campionato: dopo il ko di Pesaro, arriva il 96-94 subito a Cremona. I padroni di casa a loro volta interrompono una striscia negativa che durava da 3 gare, trascinati da Hommes e da un super Fabio Mian nel primo tempo (14 punti). L’ala friulana ritrova il quintetto e pronti via infila 8 dei primi 10 punti dei lombardi: break 10-2, Vitucci è costretto al time out dopo neanche 3’, Brindisi ritrova la bussola e risponde per le rime: controbreak immediato 0-17, museruola su Hommes, appena 3 punti e 1/6 nel 1° tempo e TJ Williams già con 2 falli.

La difesa a zona di Cremona limita Harrison (35 punti contro Ostenda in Champions League, nessun canestro dal campo nel 1° tempo) ma soffre Perkins, già in doppia cifra con Mian nel 1° quarto, che si chiude 21-29. Cremona si rimette in partita con la sua panchina: 20 punti nei primi 20’ contro i 2 di Brindisi. Palmi firma il sorpasso, Mian, Hommes e Poeta hanno la tripla del +8 ma sbagliano e i pugliesi ringraziano: a ridosso dell’intervallo un regalo dal fondo di Poeta a 3’’ dall’intervallo ed è 45-45. La ripresa inizia con 4 falli di squadra per la Vanoli dopo 3’. Brindisi va in lunetta presto e prova a fuggire ma occhio al risveglio di Hommes: 3 triple di fila, 63-58 a 4’26 con tanto di stoppata a Harrison. Il quale però torna se stesso: ne segna subito 8, due triple comprese. Gli attacchi prevalgono sulle difese, l’equilibrio diventa totale: il 3° quarto si chiude 75-74. Si riparte allora con un pasticcio di Gaspardo e un alley hoop Tj Williams-Lee. Perkins supera i 20, qualche frizione tra Poeta e la terna arbitrale: 3 falli di fila, 3 verifiche per valutare l’eventuale “dolo”. Il tecnico arriva all’ultimo fischio: flopping contro Harrison, che con 2 triple riporta Brindisi avanti di 2 possessi a metà periodo. Ultimi 100’’, pugliesi avanti di 1. J. Williams nel traffico sigla il sorpasso, poi 2 tirarci di fila per Willis ma anche rimessa dal fondo persa a 45’’ dalla sirena da Cremona, che dall’altra parte perde Hommes per 5 falli. Dalla lunetta Perkins fa 1-2, Tj Williams 2-2. Vanoli avanti di 2, Harrison sulla sirena per l’overtime ma non trova il guizzo giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.