Concluso il camp dell’OraSì Ravenna

L’emergenza sanitaria e le mille attenzioni di questa estate 2020 non hanno fermato l’entusiasmo dei giovani ravennati verso la pallacanestro. Si è conclusa venerdì scorso, dopo 6 settimane a pieno ritmo, l’edizione 2020 del camp estivo del Basket Ravenna, l’appuntamento per bambini dai 6 ai 13 anni che ha fatto registrare una grande partecipazione. Una delle ultime giornate ha visto anche la visita a sorpresa di Alberto Chiumenti, lungo dell’OraSì, che ha giocato con i ragazzi, risposto alle loro curiosità e firmato autografi.  Grazie al Comune di Ravenna il Cre estivo Basket June è entrato nel progetto regionale per la conciliazione vita-lavoro a sostegno delle famiglie per la frequenza dei centri estivi e ha aderito al progetto “Oasi 31”. Un ringraziamento va anche all’Istituto Tecnico “Morigia-Perdisa” per la concessione della palestra e dell’area verde, e all’Ufficio Sport per la fattiva collaborazione.  Sono stati 161 gli iscritti totali, con 5 istruttori coadiuvati da 4 assistenti più una persona sempre presente per controllare gli accessi e fornire supporto per la sicurezza dei partecipanti. “Siamo contenti di aver realizzato il camp in un’annata non semplice – commenta Michela Franchetti, responsabile del minibasket giallorosso e del camp estivo – la società ha dimostrato grande unità e desiderio di dare ai bambini una dimensione sociale dopo i mesi di lockdown, di fargli rivivere lo sport e riportarli in palestra. Garantire a tutti loro giornate all’aperto dedicate all’educazione motoria e al gioco è per noi motivo di grande soddisfazione”.In attesa delle nuove linee guide per la ripartenza anche del mondo della scuola, lo Junior basket è pronto per la nuova stagione.“Tutti noi non vediamo l’ora di ricominciare e ci stiamo organizzando al meglio – aggiunge Franchetti – A breve usciremo con importanti novità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *