Reggio Emilia cade in casa contro Brescia

Brescia espugna Reggio Emilia e timbra la terza vittoria consecutiva grazie al gran finale griffato da Luca Vitali, autore della tripla e dei liberi decisivi, e da Beverly (18 punti e 9 rimbalzi). A Reggio non basta un super Aguilar (22 punti e 11 rimbalzi).LA PARTITA — Coach Diana scioglie i dubbi della vigilia e manda in campo sia Vitali che Cunningham, Cagnardi invece recupera in un colpo solo De Vico, Llompart e Aguilar ed è proprio l’ala spagnola a trascinare i suoi avanti nel primo quarto (29-24) realizzando 10 punti con 3/3 dalla lunga distanza. Brescia reagisce immediatamente con un 7-0 firmato da Cunningham, Laquintana amplifica il break (33-39), ma la Grissin Bon riesce a restare in scia grazie a Rivers (44-46). L’intensità sale, le medie si abbassano, ma nella lotta a tutto campo Abass si esalta e con i suoi sprint in campo aperto fa volare la Leonessa (58-66 al 30’). Gli ospiti arrivano fino al massimo vantaggio (63-72 al 33’) ma Aguilar ricuce (68-72) e grazie a Candi e Allen si torna in parità (75-75) a 2’ dalla sirena. Vitali prende in mano la situazione: si guadagna e realizza due liberi, poi sul possesso successivo firma la tripla (75-80 a 1’ e17” dal gong). Allen risponde con la tripla dell’ex (78-80) Beverly perde palla e Ortner subisce fallo, ma fa solo 1/2 dalla lunetta (79-80). Sul cronometro restano 28”, Reggio spende il fallo su Vitali che è glaciale dalla lunetta (79-82) e il tiro per il supplementare di Rivers finisce lungo. Brescia esulta e porta a casa il “derby” fra le squadre che utilizzano di più gli italiani.

Reggio EmiliaAguilar 22, Allen 18.BresciaBeverly 18, Abass 14, Cunnigham 12, Laquintana e Vitali 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *