Unieuro asfaltata dall’ultima in classifica

Forlì viene asfaltata in casa dalla Hertz Cagliari: finisce 87-101 con i biancorossi assolutamente irriconoscibili in difesa e che inanellano così la quarta sconfitta nelle ultime sei partite che la allontanano ancora di più dalla vetta della classifica. Cagliari, ultima in classifica, porta a casa due punti fondamentali nella rincorsa alla salvezza. Per Forlì è buio pesto in un match davvero da dimenticare in fretta.

PRIMO QUARTO – L’Unieuro si presenta con la squadra al completo, rientrano da influenza e infortuni Bonacini e Marini, con quest’ultimo nel quintetto iniziale insieme a Lawson, Johnson, Giachetti e De Laurentiis. Pronti via e la Hertz prova subito a scappare, ma Forlì rintuzza colpo su colpo e con un De Laurentiis particolarmente ispirato riesce a chiudere il primo quarto sul 23-25, con Melvin Johnson con le polveri bagnate. Tra gli ospiti, bene invece l’altro Johnson, Justin.“

SECONDO QUARTO – Tommaso Oxilia sembra cercare riscatto dopo l’ultimo disastroso match contro Imola (sarà in realtà un fuoco di paglia) mentre gli americani forlivesi continuano a faticare soprattutto in fase di tiro. Non fatica invece Rullo, che con un 5/6 totale dal campo fino a questo momento è certamente l’uomo in più degli isolani. Con un parziale di 20-5, che poi diventerà 27-12, la Hertz prova ad allungare (35-47 al 18’), con la truppa di Valli che fatica tantissimo a contenere gli attacchi dei sardi. La Hertz ne approfitta e gli ospiti vanno all’intervallo, più che mai fondamentale per lucidare un po’ le idee in casa Forlì, sul punteggio di 38-54. Irriconoscibile Marini, con un terribile 0/7 dal campo, e un gesto di nervosismo verso coach Valli. 

TERZO QUARTO – Forlì esce dall’intervallo lungo sulla falsa riga delle prime due frazioni di gioco, anzi, riesce a fare peggio: Cagliari ne approfitta e vola anche a più ripetute oltre i venti punti di margine (45-69 al 24’30”). De Laurentiis arriva a 4 falli già al 23’, segno di una assoluta confusione in casa Forlì soprattutto in fase difensiva. Bonacini prova a tenere a galla Forlì con due triple in un minuto, condita da quella di Lawson che al 28’ porta Forlì a -16, ma le velleità forlivesi sono spente dalla bomba di Allegretti che riporta subito al +19 Cagliari. Il terzo quarto si chiude sul 61-80.

QUARTO QUARTO – Pronti via e Marini insacca il primo tiro da 3 della partita, ma la solidità di Cagliari sembra non possa essere scalfita. De Laurentiis abbandona il match con il 5° fallo già al 31’ condito da un fallo tecnico che spegne le speranze forlivesi. Allegretti, Miles, Rullo e Johnson continuano a fare a pezzettini la difesa di Forlì a larghi tratti veramente indecente e la partita, senza grossi sussulti e con qualche fischio dagli spalti, si trascina fino al 40’ per il 87-101 finale.

Unieuro Forlì – Hertz Cagliari 87-101 (23-25, 38-54, 61-80)
UNIEURO FORLì: Tremolada ne, Giachetti 10, Marini 7, Donzelli 4, Bonacini 12, Squarcia ne, Flan, Ravaioli ne, Oxilia 18, Lawson 18, De Laurentiis 6, Johnson 12. All. Valli. 
HERTZ CAGLIARI: Miles 21, Allegretti 18, Rullo 18, Gallizzi, Rovatti, Matrone ne, Bucarelli 6, Johnson 19, Picarelli 7, Janelidze 12. All. Iacozza.“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *