La Reyer aggancia il secondo posto

Venezia torna al successo dopo due ko, batte Cremona (78-67) e aggancia al secondo posto Avellino. L’Umana conferma la tradizione positiva contro la Vanoli (12 su 12 in casa) tenendo sotto i 70 punti (prima volta in stagione) il secondo miglior attacco del campionato. La Vanoli, reduce da due vittorie di fila, non riesce mai a trovare ritmo in attacco dove Aldridge è impalpabile (0 punti con 0/5 al tiro) e Demps dopo un buon inizio si spegne.

Nel primo tempo la Vanoli va avanti anche di 8 punti (22-30 e 24-32) grazie ai rimbalzi offensivi (11-1) ma nella seconda parte di gara, quando le percentuali da tre di Venezia crescono (6/10 dopo il 3/11 dei primi 20′), non basta il solo Ricci (15 punti) a fermare la crescita dei padroni di casa. Sono Tonut (14 punti e 7 assist), Watt (18) e Bramos (12 e 7 rimbalzi) a guidare prima la rimonta e poi l’allungo decisivo in apertura di ultimo quarto (67-54).

UMANA REYER-VANOLI 78-67
VENEZIA: Haynes 8, Stone 11, Bramos 12, Tonut 14, Daye 9, De Nicolao, Washington 6, Biligha, Giuri, Mazzola ne, Cerella, Watt 18. Allenatore: De Raffaele.
CREMONA: Saunders 7, Baggi ne, Gazzotti 4, Diener 8, Ricci 15, Demps 11, Ruzzier 1, Mathiang 9, Aldridge, Stojanovic 12. Allenatore: Sacchetti.
ARBITRI: Sahin-Giovannetti-Vita.
NOTE: parziali 20-15, 33-34, 55-47. Tiri liberi: Venezia 5/8, Cremona 14/23. Usciti per 5 falli: nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *