Cantù torna a vincere e inguaia Pistoia

Ritrova vittoria e un pizzico di serenità, Cantù. L’Acqua San Bernardo interrompe la striscia di otto sconfitte consecutive, batte Pistoia (100-79) e lascia i toscani – al quarto stop in fila – all’ultimo posto in classifica con Reggio Emilia. Cantù domina fin dalla palla a due trascinata da Jefferson autore di una prova da 25 punti, 11 rimbalzi, 7 assist e 4 stoppate per un super 45 di valutazione. Il resto lo fanno Blakes (21 con 5/7 da tre), Gaines (20) e Mitchell (15). Pistoia porta cinque uomini in doppia cifra (Krubally il migliore a quota 17) ma in molti timbrano il cartellino a partita chiusa.
La squadra di Pashutin è a +15 alla pausa lunga (50-35) con il 61% al tiro (Pistoia ha il 36%) e il controllo dei rimbalzi. Il terzo periodo è quello che chiude i giochi: Gaines e Blakes colpiscono da tutte le parti, Pistoia alza troppo presto bandiera bianca, Cantù tocca il +25 sul 75-50 e poi controlla senza problemi.

Acqua San Bernardo Cantù-Oriora Pistoia 100-79

(26-17, 50-35; 75-56)
Cantù: Gaines 20, Mitchell 15, Blakes 21, Udanoh 11, Baparapè, Parrillo ne, Davis 2, Tassone 5, La Torre 1, Pappalardo, Quaglia ne, Jefferson 25. Allenatore: Pashutin.
Pistoia: Bolpin 14, Della Rosa 2, Johnson K. 6, Peak 11, Krubally 17, Auda 13, Di Pizzo ne, Martini 2, Querci ne, Severini ne, Johnson D. 10, Gladness 4. Allenatore: Ramagli.
Arbitri: Sabetta-Sardella-Pepponi.
Note – Tiri liberi: Cantù 14/22, Pistoia 18/24. Usciti per cinque falli: Blakes e Mitchell.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *