È morto Gianni Asti: il “papà” dell’Auxilium

Il basket italiano e la Torino cestistica piangono Gianni Asti, scomparso stamane all’ospedale Molinette dove era ricoverato da qualche giorno.

Classe 1947, è stato uno degli artefici dell’esplosione del basket nella città della Mole. Gli oratori erano il suo mondo, la passione per la palla a spicchi la sua fedele compagna di viaggio.

A Torino ha allenato per anni, debuttando in panchina in A2 nel 1976/77. E’ stato anche il primo coach a portare l’Auxilium in semifinale scudetto (1981-82), battuto solo da Milano. Grande intenditore di basket giovanile e ‘maestro’ nel vero senso del termine, ha guidato anche Cantù e tante altre squadre di buonissimo livello.

Fino a poco tempo fa, non era raro incontrarlo ai match casalinghi della sua amata Auxilium il cui marchio – da lui detenuto – aveva ceduto in prestito all’attuale società gialloblù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *