Pesaro abbatte la Virtus Bologna sulla sirena

La Segafredo Virtus Bologna cade contro la VL Pesaro con il punteggio di 89-86nell’ottava giornata del campionato di basket serie A1 2018/2019. All’Adriatic Arena la formazione di casa ottiene una vittoria pesantissima al termine di una partita vibrante, che vale l’ingresso tra le prime otto della lega.

LA CRONACA – Avvio su ritmi altissimi da ambo le parti. Blackmon e Artis spingono Pesaro al più due (20-18), ma la Virtus risponde prontamente con la maggiore prepotenza fisica sotto il ferro assicurata dalla coppia di lunghi Qvale/Kravic. Un black-out difensivo della VL permette alla Segafredo di scappare sul più dieci (24-34). Nel momento di massima difficoltà i padroni di casa trovano il contributo decisivo di Mockevicius. Il lituano sale in cattedra con 14 punti e 8 rimbalzi nel solo primo tempo riuscendo a riportare Pesaro a contatto prima dell’intervallo lungo (45-47).

LA RIPRESA – Al rientro dagli spogliatoi Mccree comincia il proprio show personale. L’americano firma sette punti in meno di cinque minuti di gioco nel terzo quarto e trascina al sorpasso la VL (58-55). La partita vive di continui strappi e contro-strappi sino al 65-67 a favore degli ospiti con il quale si approda al quarto periodo.

Negli ultimi dieci minuti Pesaro trova finalmente un contributo consistente dalla panchina grazie a un ottimo Monaldi, mentre dall’altro lato Kravic continua a dominare nel pitturato. In un finale tesissimo e deciso dagli episodi, riesce a spuntarla la VL dopo l’errore di Aradori da tre: il tiro dell’azzurro non riesce a forzare la partita ai supplementari. L’Adriatic Arena esplode in un urlo di gioia e liberazione. Pesaro ritorna finalmente tra le prime otto del campionato.

PESARO: Mccree 22, Mockevicius 19, Artis 17
VIRTUS BOLOGNA: Kravic 22, Aradori 17, M’baye 16

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *