ITALIABASKET.IT

Tutto il Basket in un Click

A/MBanco di Sardegna SassariGivova ScafatiSERIE A

Il ruggito del Banco

Una bellissima Dinamo reagisce al momento difficile, rimonta tre volte da -10 e firma l’allungo decisivo nell’ultimo quarto, superando 79-76 Scafati, grazie ad uno straordinario Gombauld, alle giocate chiave di Gentile e Charalampopoulos e alla pazzesca partita di Kruslin che annulla Logan e segna i canestri determinanti. Il Banco conquista due punti pesantissimi in chiave classifica, prestazione confortante e reazione da Dinamo. 24 assist, 65% da due, 34-33 a rimbalzo e 104-73 di valutazione.

DINAMO – SCAFATI 79-76 (14-21 / 35-33 / 54-54)

MVP: Gombauld gioca 35 minuti segna 20 punti con 8 rimbalzi, 6 stoppate, 3 assist e 34 di valutazione con i due liberi fondamentali alla fine, ma è Kruslin l’MVP decisivo del confronto.

CHIAVI DEL MATCH: il 16-0 di Sassari sul 42-52 e la difesa che tiene il miglior attacco del campionato

PREVIEW

Bucchi in un momento molto difficile deve rinunciare a Whittaker a casa influenzato, Scafati non ha Sacripanti in panchina, c’è il marchigiano Ciarpella. La Dinamo parte con Cappelletti in quintetto e prova a compattarsi contro il miglior attacco del campionato.

RESPINGIAMO OGNI FORMA DI VIOLENZA CONTRO LE DONNE

I due capitani prima del match hanno letto una lettera contro la violenza sulle donne, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di tutte le vittime di femminicidio. Dinamo e Fondazione Dinamo respingono ogni forma di violenza contro le donne oggi e sempre.

APPROCCIO

Primi tre minuti con la Dinamo che sente la tensione ma ci prova e aggredisce difensivamente. Gombauld piazza subito una stoppata, il Banco regge nonostante che Robinson voglia attaccare a tutta (4-6). Scafati vuole attaccare con pazienza i mis match, Pinkins è un fattore in area ma il francese del Banco è vivo. Tyree segna la bomba del pareggio ma i campani riescono comunque a tenere il controllo. McKinnie esce con due falli, c’è subito il post basso di Ale Gentile contro Kruslin. Il roster di Scafati è lungo ed esperto, Pinkins è in grande spolvero, la Dinamo spreca dei tiri aperti, la squadra di Ciarpella strappa un primo minibreak al 10’ (14-21)

ATTACCO ASFITTICO

La Dinamo difende, prova a combattere, Scafati ha molta qualità, Strelnieks, Logan e Gentile insieme sono un rebus non facile, Sassari continua a non concretizzare buone azioni, in un minuto dalla possibile bomba che gira sul ferro di Kruslin si passa a quella del lettone che dà il massimo vantaggio agli ospiti (18-27). Nel momento più difficile il Banco prova a reagire da squadra, Bucchi si gioca anche la zona su un preciso schema di Scafati, il canestro di Kruslin costringe Ciarpella al time out (26-30). Tyree non riesce ad entrare nel match, il ferro gli sputa buone conclusioni ma la Dinamo difende e pareggia con Gombauld. Il Banco è 20-11 a rimbalzo ma ha 11 perse nonostante il 2/11 da tre tira con il 69% da due. Robinson ringhia su Tyree, Sassari tiene a 33 punti un attacco da 90 punti di media, all’intervallo la squadra di Bucchi è avanti 35-33, primo vantaggio del match.

BREAK SCAFATI, LA DINAMO REAGISCE

La Dinamo approccia bene anche nel 3° quarto, Charalampopoulos trova la bomba del +4, ma nel momento in cui Sassari prova a firmare un break Alessandro Gentile con un gioco da 3 punti, un post basso e un assist gira l’inerzia del confronto, costringendo Bucchi al time out (42-45). Il coach del Banco è costretto a fermare ancora il gioco, la Dinamo si innervosisce e si sfalda, la tripla di Nunge e i canestri di Strelnieks con palla rubata fanno molto male, 0-14 di parziale e i campani volano (42-52). La Dinamo prova ancora a reagire e aggredire gli avversari, cerca di rimanere attaccata alla partita, 7-1 di parziale e Ciarpella ferma subito tutto (49-53). Kruslin è fondamentale, due triple e canestro del sorpasso, tecnico a Bucchi incredibile per aver pestato la linea, il Banco impatta al 30’ (54-54).

LA DINAMO

Scafati parte forte, Strelnieks dirige il gioco, Nunge segna da 3 punti, Kruslin si immola su Logan, Gombauld esce sempre aggressivo e fa un lavoro super, la Dinamo si rialza ancora da -8, il Banco combatte fino alla fine e pareggia ancora a 64. Sassari fa uno sforzo incredibile in difesa, Gentile attacca Logan prima sul fondo poi con una bomba pazzesca che sale in cielo e vale il +5 (69-64 con 13-0 di break). Charalampopoulos fa esplodere il PalaSerradimigni, 16-0 di parziale e 72-64 massimo vantaggio Dinamo. Dopo il time out di Ciarpella Rossato segna una tripla chiave, Scafati si gioca il tutto per tutto, Sassari è stanca Rivers realizza una bomba che terrorizza il Banco che in un possesso incredibile trova il siluro di Kruslin che fa venire giù il palas (75-70). La squadra di Bucchi ha in mano il match con il possesso a 24” dalla fine ma Charalampopoulos forza il passaggio a Gombauld, in contropiede Pinkins segna il -2 (75-73) a 9” dalla fine con time out del coach del Banco. Gombauld è freddissimo dalla lunetta e porta Sassari sul 77-73. Strelnieks segna a 2” dalla fine il 77-76, partita pazzesca, Tyree la chiude con 2/2, la preghiera di Robinson finisce in tribuna.