Skylar Spencer è biancorosso

Il centro americano viene da una stagione in VTB League da leader in rimbalzi e stoppate


Pallacanestro Trieste comunica di aver acquisito le prestazioni sportive di Skylar Spencer, centro classe ’94 che nella passata stagione ha militato nel BK Astana (Kazakhstan) con cui ha disputato il campionato nazionale e la VTB League.

“Questo intervento sul mercato è per noi strategico – le parole del presidente Mario Ghiacci – fatto nell’ottica di aumentare le nostre possibilità di scelta in un reparto fondamentale e allo stesso tempo complesso come quello dei lunghi. Complesso perché i profili che a noi interessano sono difficili da prendere: l’opportunità di mettere sotto contratto Spencer l’abbiamo colta al volo perché è un giocatore importante che vuole dimostrare il suo valore in un campionato prestigioso come il nostro. E’ nuovamente un segno di come non vogliamo accontentarci, ma costruire la squadra più competitiva possibile con il budget a disposizione”.

Skylar Rodrigo Spencer è nato a Inglewood, in California, l’11 luglio 1994. Centro di 2,06m, dopo il quadriennio collegiale passato a San Diego State comincia la propria carriera nel professionismo nel 2016 in Malesia: con la maglia dei Kuala Lumpur Dragons realizza una doppia doppia di media nella ASEAN League e nella Champions League asiatica. La successiva stagione regolare lo vede impegnato in G League prima con i Mad Ants di Fort Wayne e poi con gli Agua Caliente Clippers of Ontario prima di concludere la stagione nella LPB venezuelana. L’approdo in Europa avviene nel 2018 con la Steaua Bucarest, con cui gioca la FIBA Europe Cup sfiorando la doppia doppia con 16 punti e quasi 10 rimbalzi di media. Dopo essersi nella successiva stagione diviso tra Lituania e Finlandia, Spencer approda in Belgio ed è nuovamente impegnato in campo europeo prima del passaggio, nella scorsa stagione, al BK Astana (Kazakhstan) con cui gioca il campionato nazionale e la prestigiosa VTB League.

“Skylar è un giocatore che abbiamo già seguito nel corso dell’estate – il commento di coach Legovich – porta fisicità e presenza in area sia nella metà campo offensiva, sfruttando le sue doti nel pick and roll e a rimbalzo, che difensiva, dove può far valere la sua taglia come rim protector e come rimbalzista. Viene da una stagione all’Astana dove ha messo in mostra le sue qualità in un campionato competitivo e fisico come la VTB, chiudendo il torneo come miglior rimbalzista (9 a gara), rimbalzista offensivo (4 a gara) e stoppatore (1,6 a gara) della lega. Sono qualità che ci aspettiamo di vedere in campo anche in Italia. Ho ovviamente parlato con il giocatore spiegandogli il progetto tecnico che abbiamo in mente per lui. Non vede l’ora di unirsi alla squadra e speriamo di averlo prima possibile con i suoi compagni in campo”.