Doppietta Dinamo, è salvezza!

La Dinamo conquista una meritatissima salvezza, vincendo nettamente a Moncalieri gara 2 dei playout 82-71, grazie ai 28 punti e 17 rimbalzi di Shepard, MVP della serie. Decisive Pertile e Orazzo che giocano un grande match. Moroni mette il sigillo. È festa Sassari!

La Dinamo, in vantaggio 1-0 nei playout salvezza, prova a chiudere i conti a Moncalieri in gara 2 senza dover ricorrere ad un’eventuale bella giovedì 21 aprile.

La squadra di Restivo si è aggiudicata gara 1 con un grande ultimo quarto, fermando il talento di Vanloo e trovando una mostruosa Shepard da 44 punti, che ovviamente sarà oggetto di attenzioni particolari da parte dello staff torinese.

AVVIO

Tutto a favore della Dinamo, Moncalieri sente la pressione, Shepard firma il primo strappo sul 7-0. Le torinesi, si aggrappano a Vanloo e alle seconde linee, Toffolo riavvicina l’AKronos, ma Moroni è ispirata e riallunga sul 19-13 con il Banco che ha inerzia e controllo della partita. (18-23 al 10’)

ZONA E LUCIDITA’

Moncalieri prova ad alzare il ritmo e a triplicare dentro il pitturato la stella del Nebraska, ma Sassari trova risorse anche da Vinstilaiou e da Pertile (7 punti con 3/4 dal campo), che mette la prima tripla della stagione per il 30-20. Shepard continua a martellare e produce il massimo vantaggio sul 22-34, quando subisce un fallo su inizio di transizione non fischiato che costa un parziale di 5-0 delle padrone di casa (27-34). Moroni, Orazzo e Skoric hanno 2 falli, Miletic e Vanloo hanno 5/17 in due ma sono le punte della squadra di Terzolo che cerca in tutti i modi di girare l’inerzia del match e metterla sulla bagarre agonistica.

Tutte le ragazze sanno cosa devono fare in campo, c’è molta concentrazione e lucidità, Skoric è fondamentale, ognuna porta un mattoncino, 5 punti di Orazzo firmano il massimo vantaggio sul 29-43 al 18’ con la Dinamo che è meritatamente in doppia cifra di vantaggio. Vanloo con la tripla di orgoglio, ma la guardia campana sigilla un grandissimo primo tempo delle Women che vanno al riposo sul 32-47, dominando il match.

Dinamo con 18/36 dal campo Shepard da 14 punti e 10 rimbalzi, Pertile e Orazzo sono già a quota 7

STRAPPO DECISIVO

Nel 3° quarto Moncalieri ci prova con le armi che ha, ma la Dinamo è di un altro livello e trova protagoniste made in Italy, Pertile (11 pts con 4/5 dal campo) come con Broni l’anno scorso gioca la miglior partita stagionale ai playout, Orazzo (13 pts con 5/8 dal campo) è micidiale cecchina, la bomba di Shepard da 8 metri costringe Terzolo al time out con la partita che scappa (42-60). Il Banco è uno spettacolo e costringe Moncalieri al massimo sforzo, l’americana del Nebraska firma 24 punti con 14 rimbalzi, Giacomelli e Reggiani provano a guidare l’assalto (56-66), ma Skoric mette un siluro chiave, al 30’ è 57-71

WE STAY HERE

Nell’ultimo quarto sale la tensione, i possessi pesano come la stanchezza, la Dinamo è gravata di falli ma resiste, si segna con il contagocce ed è tutto un vantaggio per il Banco, Moroni mette una tripla fondamentale (61-76 al 35’). Moncalieri prova l’ultimo assalto, arriva a -9 ma non ha le energie e la convinzione per cercare la rimonta. Vanloo delude le attese, la Dinamo che chiude 82-71 e rimane in serie A per il secondo anno consecutivo.

MVP: Straordinaria Shepard, 72 punti in 2 partite, un’autentica dominatrice, miglior giocatrice del campionato, senza dubbio pazzesca, menzione d’onore a Pertile e Orazzo che giocano una grande partita come Moroni che sigilla la prestazione con i canestri della staffa. Una vittoria anche per Arioli, Fara e Lucas tutte con il ginocchio rotto durante la stagione e per coach Restivo, bravissimo a costruire un gruppo che ha saputo sopperire ad ogni avversità.