La Limonta vince e festeggia il sesto posto

PH: Alessandro Vezzoli

“Chiudiamo al sesto posto e, nel primo turno di playoff, ritroveremo Bologna. A dicembre nessuno avrebbe scommesso su di noi, giocare i playoff é anche un premio per quanto fatto in questi mesi. Ce lo meritiamo! 

Scenderemo in campo con mente leggera, divertendoci, poi alzeremo gli occhi verso il tabellone e vedremo che ne sarà di noi. La Virtus é forte, al completo é coperta in tutti i ruoli: sarà stimolante giocarci contro. Per noi tutta esperienza in più da mettere in cascina.”  

A parlare é Laura Spreafico, faro di questa Limonta formato monster; “Sprea” ha preso la squadra sulle spalle con leadership e a suon di bombe ha condotto le sue “bimbe” verso questo risultato storico. 

Le fa eco coach Paolo Seletti:

“La stagione é finita con una vittoria, anche se non brillante. Ci si poteva aspettare un calo di pressione dopo la vittoria di Bologna. Nel quarto periodo abbiamo stretto le maglie in difesa ed abbiamo svoltato. Un plauso alle lunghe, soprattutto a Jablonowski che ha giocato in maniera decisamente importante. Siamo arrivate seste, miglior risultato nella storia del club. Ora ci attenderà ancora Bologna, per noi sarà una festa. Abbiamo raggiunto un qualcosa di grandioso e ce lo vogliamo godere fino in fondo.”

La partita di ieri non é stata entusiasmante, per Broni non contava nulla a livello di classifica e per Costa poteva significare arrivare dal sesto all’ottavo posto, ma comunque con l’accoppiamento playoff ugualmente complicato. Mattatrice dell’incontro é stata Lisa Jablonowski, autrice di una prova super: 21 punti, 11 rimbalzi, 3 assist, 3 palloni recuperati e tanto tanto lavoro sporco. Buona prova anche di Vaughn (13 punti + 13 rimbalzi), di Spreafico (15 punti + 4 assist) e di Matilde Villa (10 punti + 8 assist). 

Spazio anche alle più giovani (bene Bernardi) e spumante per tutti!

Appuntamento per gara 1 martedì 12 alle ore 21 sul parquet di via Verdi!

Buoni playoff a tutti!!

Tabellino:

Limonta Costa Masnaga – Costruzioni Italia Broni 74 – 69 (22-24, 44-39, 52-50, 74-69)
LIMONTA COSTA MASNAGA: Spreafico* 15 (1/2, 3/7), Villa 7 (2/4, 1/2), Villa* 10 (5/8, 0/1), Osazuwa, Caloro 2 (1/2 da 2), Balossi, Jablonowski* 21 (7/12, 1/4), Allievi* 4 (1/4 da 2), Bernardi 2 (1/2 da 2), Vaughn* 13 (5/12 da 2), Burkholder, Labanca
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 23/49 – Tiri da 3: 5/15 – Tiri Liberi: 13/23 – Rimbalzi: 47 14+33 (Vaughn 13) – Assist: 24 (Villa 8) – Palle Recuperate: 10 (Jablonowski 3) – Palle Perse: 17 (Villa 4)
COSTRUZIONI ITALIA BRONI: Bestagno*, Albano 9 (0/2, 3/5), Repetto, Galbiati* 15 (4/7, 2/6), Mazza 5 (1/3, 1/3), Dedic* 12 (6/12 da 2), Quintiero, Westerik* 9 (4/10, 0/1), Smith* 19 (8/11, 0/1), Bona
Allenatore: Magagnoli M.
Tiri da 2: 23/50 – Tiri da 3: 6/18 – Tiri Liberi: 5/9 – Rimbalzi: 36 8+28 (Dedic 8) – Assist: 17 (Westerik 5) – Palle Recuperate: 9 (Galbiati 4) – Palle Perse: 15 (Albano 4) – Cinque Falli: Mazza
Arbitri: Foti D., Martellosio M., Lucotti M.