Il Famila Wuber sbanca Empoli 54-72 nell’anticipo di campionato

Prosegue immacolata la striscia di vittorie del Famila Wuber che ad Empoli centra il ventesimo successo consecutivo in campionato, sbancando il PalaSammontana per 54-72. Una gara ruvida a causa della stanchezza nelle gambe e nella testa delle scledensi arrivate in Toscana direttamente dalla Repubblica Ceca; e anche per l’esuberanza di una Scotti che, dopo la vittoria nell’ultimo turno di campionato, ha giocato con rinnovato entusiasmo.

Debutto in Techfind Serie A1 per Gaye con 4 punti, 8 rimbalzi e 2 stoppate; ancora una prestazione balistica straordinaria di Mestdagh con 15 punti ed un solo errore al tiro. 

Pesano sin dalla palla a due le scorie della bruciante sconfitta a Praga di appena 48 ore fa: orange impallate che subiscono il 5-0 iniziale di Empoli; arriva subito il controbreak di 9-0 con Mestdagh, Verona e Laksa. Schio, soprattutto con Verona e Mestdagh (già 11 punti con il 100% dal campo), si porta addirittura sul 12-21 ma, nella girandola di cambi, subisce un parziale avversario che sancisce, con la tripla di tabella di Bocchetti, la parità a quota 21.

Continuano nel secondo quarto le difficoltà delle orange che non riescono a costruirsi una certa fluidità in attacco: mancano i punti delle lunghe (Gaye e Andrè a bocca asciutta, Keys solo due) e Schio rincorre di un possesso, 30-27 a metà quarto. Due triple di Laksa tengono il Famila a contatto e, assieme al canestro di una positiva Verona, mandano le squadre al riposo sul 34-37.

Continua l’elastico ravvicinato tra le due formazioni che si mantengono ad un possesso di distanza: Gaye erige un muro difensivo con le sue stoppate mentre in attacco si sbloccano Andrè e Keys. Al 27’ un infuriato coach Dikaioulakos si vede fischiare un fallo tecnico da una terna arbitrale molto fiscale questa sera. Arriva la reazione che l’allenatore greco sperava di suscitare: parziale di 8-0 e Famila che chiude il terzo quarto sul 47-56.

Prosegue la fuga orange, intervallata solo dalla due triple di Rembiszewska, con i canestri di Mestdagh, Andrè e Gaye: 53-65 al 34’. C’è tempo anche per due falli antisportivi, uno per parte, che non cambiano l’inerzia della gara che si trascina stancamente fino al 54-72 dell’ultima sirena.

USE Scotti Rosa Empoli – Famila Wuber Schio 54-72 (21-21, 34-37, 47-56)

USE Scotti Rosa Empoli: Jeune 7, Casini 0, Ruffini 2, Stoichkova 2, Aramini 0, Baldelli 5, Williams 10, Manetti 2, Narviciute 5, Antonini 0, Rembiszewska 11, Bocchetti 10

Famila Wuber Schio: Del Pero 0, Gaye 4, Mestdagh 15, Sottana 3, Verona 10, Crippa 5, Andrè 12, Dotto ne, Keys 7, Laksa 16


Credit foto: USE Scotti Rosa Empoli