Poker d’assi per la Limonta

Poker di vittorie consecutive per la Limonta che, davanti ad un calorosissimo pubblico, conquista due punti fondamentali, soprattutto all’alba dei risultati dei recuperi di questa settimana. E se li guadagna con il sudore e la fatica, con il cuore immenso che butta sul parquet senza mai mollare e con la capacità di soffrire che ormai é marchio di fabbrica di questa squadra. E lo fa contro una squadra eccellente, che gioca molto bene e che merita di essere ai piani alti della classifica.

Spreafico apre le danze dopo 30″ con un canestro da 3 punti in transizione, a cui risponde prontamente un’ottima Wiese. Mikayla Vaughn é presente fin dalle prime battute, ma a 3’10” dallo scadere é già gravata di 2 falli. E’ l’equilibrio a regnare, fin quando Costa allunga grazie a due “bombe”, una a testa per la nuova entrata E. Villa e per la “solita” Spreafico (17-12). Sul finire del quarto, complice qualche palla persa di troppo delle padrone di casa e conseguenti tiri ad altissima percentuale delle toscane, le ospiti chiudono avanti 17-18.

Il secondo periodo si apre con 5 punti consecutivi di Eleonora Villa e Costa vola sul 22-18, ma Gianolla e Wiese riportano la situazione in equilibrio. E’ qui che Laura Spreafico, con 2 triple consecutive, fa la voce grossa e costringe Lucca al time-out a 6’33” (30-25). La Gesam reagisce e si riporta avanti (34-35) e, con Vaughn e “miss utilità” Jablonowski in panchina per preservarle dal terzo fallo, la Limonta fatica e, come accaduto nel primo quarto, perde palloni sanguinossissimi, che le costano il 34-41. Un canestro da 3 punti di Matilde Villa fa respirare un po’ le masnaghesi (37-41), ma l’inerzia è tutta a favore di Lucca, che va all’intervallo lungo con 4 punti di vantaggio.

L’inizio della terza frazione é tutto siglato Dietrick/Wiese (39-49), ma le lecchesi hanno ancora energia in corpo e non accennano a mollare il colpo e piazzano un parziale di 12-0 che vede Allievi, Jablonowski e Vaughn sugli scudi (51-49). Parmesani chiude il parziale a sfavore e manda le ospiti all’ultimo mini riposo in parità (51-51).

Tutto da rifare quindi per entrambe le formazioni. E’ un continuo botta e risposta, Dietrick tiene alto il morale delle sue dopo aver perso per infortunio Wiese (speriamo nulla di grave per lei), Spreafico da una parte e l’ex di turno Frustaci dall’altra, fanno male con i loro canestri dalla lunga (63 pari a 2’30” dalla sirena finale). 

A 1’44” Costa piazza un parziale di 4-0 che esalta il pubblico di casa e costringe Coach Andreoli al time-out; ma l’inerzia é ancora tutta a favore delle padrone di casa che, grazie ad una super Vittoria Allievi in entrambe le metà campo, allunga ancora e si porta sul 69-63. Dietrick accorcia, ma é Matilde Villa che, con due gite in lunetta da 4/4, regala il successo (meritatissimo) alle lombarde.

Coach Seletti analizza così la partita: “Voglio estendere i miei complimenti a Lucca, sia per come giocano, sia per la loro sportività. Sono allenati ottimamente e dotati di grande fair play. Chapeau. Noi, dal canto nostro, abbiamo eseguito alla perfezione il piano gara, ma sapevamo che da solo non sarebbe bastato. Dovevamo lottare, con le unghie e coi denti e così é stato. Sono orgoglioso di questa squadra, siamo capaci di soffrire e non é da tutti. Un applauso alle mie ragazze, ma anche alle avversarie.”

Tabellino:

Limonta Costa Masnaga – Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca 74 – 69 (17-18, 37-41, 51-51, 74-69)
LIMONTA COSTA MASNAGA: Spreafico* 20 (1/3, 5/12), Villa 8 (1/5, 2/2), Villa* 16 (3/7, 1/4), Osazuwa, Caloro NE, Balossi NE, Jablonowski* 8 (4/10, 0/1), Allievi* 8 (3/4, 0/3), Bernardi 2 (0/0, 0/0), Tentori NE, Vaughn* 12 (5/13 da 2), Labanca
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 17/42 – Tiri da 3: 8/22 – Tiri Liberi: 16/21 – Rimbalzi: 47 14+33 (Vaughn 12) – Assist: 16 (Villa 8) – Palle Recuperate: 5 (Villa 2) – Palle Perse: 16 (Villa 4)
GESAM GAS E LUCE LE MURA LUCCA: Natali* 9 (3/6, 1/2), Dietrick* 15 (2/10, 3/8), Parmesani 3 (1/2, 0/1), Gianolla 6 (3/4, 0/2), Kaczmarczyk* 3 (1/7, 0/1), Miccoli* 7 (3/10, 0/3), Valentino NE, Gilli 2 (1/6, 0/2), Frustaci 9 (3/4 da 3), Wiese* 15 (3/4, 3/7)
Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 17/49 – Tiri da 3: 10/30 – Tiri Liberi: 5/8 – Rimbalzi: 46 20+26 (Kaczmarczyk 11) – Assist: 21 (Dietrick 12) – Palle Recuperate: 8 (Dietrick 2) – Palle Perse: 13 (Dietrick 5) – Cinque Falli: Miccoli
Arbitri: Saraceni A., Culmone C., Pellegrini A.

PH: Alessandro Vezzoli