Bologna supera Brindisi e va in semifinale

Inizia la Coppa Italia delle V Nere, a Pesaro va in scena l’ultimo quarto di finale tra Virtus Segafredo ed Happy Casa Brindisi, chi vince affronterà Tortona in semifinale. La Virtus parte forte e si porta sul +7 (9-2) dopo pochi minuti dalla palla a due grazie alle triple di Weems e Belinelli, difesa bianconera che non lascia nessun spazio di manovra alle percussioni brindisine, il capitano trascina i suoi compagni e il parziale recita 14 a 5 per la squadra Campione d’Italia. L’Happy casa risponde con Chappell e l’ex di giornata Alessandro Gentile, Perkins lotta sotto le plance segna e chiude il gioco da tre che riporta a -1 la squadra di Coach Vitucci (14-13).

Teodosic, al rientro dopo l’infortunio al ginocchio e guarito dal Covid, trova per ben due volte l’assist vincente per Jaiteh che schiaccia il +5, time out chiamato dalla panchina brindisina (18-13); rientra sul parquet di gioco anche Hervey che, servito sempre dal numero 44 bianconero, segna la prima tripla della sua gara, tripla di Visconti, tripla di Teodosic e altra tripla sempre di Visconti chiudono il primo quarto sul punteggio di 26 a 20 per Bologna. Brindisi risponde colpo su colpo alle azioni virtussine e per due volte trova il pareggio, l’ultima con Chappell dalla media, obbligando Coach Scariolo a chiamare il time out (31-31).

Weems prima dalla lunetta e poi in penetrazione ritrova il +4, assist di Belinelli sempre per Weems che segna nel pitturato avversario, stessa azione questa volta Pajola per Alibegovic che porta sul +9 il vantaggio della Segafredo (42-33), parziale di 9 a 0 e time out per Coach Vitucci. Fase bloccata della sfida e spesso interrotta dai fischi arbitrali, non ne approfitta Brindisi che dalla lunetta è imprecisa, mentre Sampson trova una grande giocata sotto i tabelloni che mantiene il +9 a meno di 2′ dall’intervallo lungo (46-37). Tripla di Chappell che poco dopo realizza anche il canestro da due, svantaggio che ora recita -4 e 1′ ancora da giocare. La Virtus è concentrata, ritrova il +9 dopo 20′ di gioco grazie alle giocate di Belinelli e Mannion, sirena e squadre negli spogliatoi sul punteggio di 51 a 42 Segafredo.

Nel terzo quarto si scaldano gli animi, Gentile commette fallo su Belinelli che fa 2/3 ai liberi, nell’ azione successiva fallo tecnico ravvisato a Coach Vitucci, Belinelli segna il bonus a disposizione che porta sul +10 i suoi compagni (54-44), altro tiro impossibile da parte del capitano bianconero che segna e chiude il gioco da quattro punti, assist di Weems per la tripla di Alibegovic prima che Clark provi a fermare gli attacchi virtussini segnando dall’arco, +12 Virtus Segafredo (61-49) a più di 5′ di gioco dalla terza sirena. Brindisi prova ad accorciare lo svantaggio, con Perkins (1/2) e Adrian, Jaiteh fa 2/2, Pajola segna il tap in vincente e si torna sul +10 per i bianconeri; Happy Casa che torna a contatto, ma Teodosic segna la tripla che rimanda indietro i suoi avversari, 70 a 60 Virtus.

Ultimo quarto combatutto, la Virtus prova il definitivo allungo ma Zanelli e compagni rimangono a contatto dei virtussini, ci pensano Hervey e Jaiteh che allungano a +15 il vantaggio (80-65) a 7′ dalla sirena finale; pugliesi troppo imprecisi in lunetta, Teodosic penetra in area, nasconde la palla e segna, ma l’Happy Casa ora tira fuori l’orgoglio e ritorna a -11 con Visconti (82-71). Weems trova la tripla da lontanissimo che scaccia i fantasmi di una possibile rimonta, ma la partita è ancora lunga con la Segafredo avanti di 10 lunghezze (87-77) a 2′ e 30” dalla quarta sirena, Clark lascia il parquet di gioco per un problema alla spalla, Belinelli trova tre punti da distanza siderale e la Virtus si impone su Brindisi vincendo il quarto di finale, alla Vitrifrigo Arena, Segafredo-Happy Casa Brindisi 93 a 81.

Virtus Segafredo Bologna – Happy Casa Brindisi 93-81
(Q1 26 – 20; Q2 51 – 42; Q3 70 – 60)

Virtus Segafredo Bologna: Cordinier, Tessitori, Mannion 3, Belinelli 23, Pajola 2, Alibegovic 8, Hervey 12, Ruzzier ne, Jaiteh 17, Sampson 3, Weems 17, Teodosic 4. Coach: Scariolo

Happy Casa Brindisi: Adrian 8, Gentile 3, Zanelli 6, Visconti 13, Gaspardo 9, Redivo, De Zeeuw 4, Guido ne, Clark 19, Chappell 11, Udom, Perkins 8. Coach: Vitucci

Arbitri: SAHIN, BALDINI, GRIGIONI.