USE CEDE AL SAN MARTINO DI LUPARI

Ci spera per tre tempi, l’Use Rosa Scotti, ma poi deve cedere nel finale lasciando strada a San Martino di Lupari che vince 55-69. A tenere in partita le biancorosse ed anche avanti nel punteggio è soprattutto il tiro pesante, peccato però che a questo non faccia da contraltare una prestazione altrettanto importante sia sotto le plance dove la squadra soffre troppo, sia in quelle piccole situazioni che alla fine, messe tutte insieme, finiscono per essere grandi al punto di decidere le gare. E poi c’è il calo nel finale (5-13 l’ultima frazione) che è sicuramente di natura più psicologica che tecnica e che deve essere superato quanto prima visto che siamo solo all’inizio e che quindi non mancano né il tempo né le possibilità di venire fuori da questa situazione di classifica difficile. Nel bilancio della partita, infine, pesa anche la prestazione perfetta dell’americana di San Martino Kelley, già in doppia/doppia all’intervallo e contro la quale la Scotti non riesce mai a trovare le adeguate contromisure.

Kelly e Baldelli aprono i giochi e subito San Martino, con Milazzo a fare da spettatrice in panchina per un problema fisico, schizza sul 7-14. Ecco che la Scotti si sveglia con un parziale di 11-5 grazie a tre tiri pesanti di Ravelli, Baldelli e Rembiszewska. Al 10’ siamo 21-23 (per l’Use Rosa 5/7 dalla lunga) ed un mini-break di Narviciute e Ravelli riapre le ostilità. San Martino prova due volte a riallungare ma in entrambe le occasioni le triple di Bocchetti (due per lei nel frangente) e di Baldelli valgono il controsorpasso sul 37-36 col quale le squadre vanno a riposarsi. Alla ripresa Williams, dopo un rimbalzo offensivo, firma il 42-38 e di lì a poco il Pala Sammontana esplode per il gioco da 4 punti di Ravelli: 46-43. La solita Kelley e Pastrello guidano un break di 0-8 che obbliga coach Cioni al timeout. Al 30’ siamo 50-56 ma sono gli ultimi sussulti della partita. La frazione finale vede la Scotti in difficoltà e, quando Bocchetti firma al 4’ il 55-58, nessuno può immaginare che sarà quello l’ultimo canestro della biancorosse. San Martino diventa infatti padrona del campo e va a vincere per 55-69.

E domenica ancora un match interno, stavolta con Geas Sesto San Giovanni.

55-69

USE ROSA SCOTTI

Ruffini, Baldelli 10, Williams 9, Rembiszewska 5, Bocchetti 16, Stoichkova 3, Lucchesini ne, Aramini ne, Ravelli 9, Manetti, Narviciute 3, Antonini ne. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)

FILA SAN MARTINO DI LUPARI

Kelley 21, Filippi 6, Pastrello 19, Russo 11, Mitchell 9, Fontana ne, Guarise, Diakhoumpa ne, Milazzo ne, Pilabere, Varaldi 3, Arado ne. Al. Serventi

Arbitri: D’Amato di Tivoli, Almerigogna di Trieste e Corrias di Cordovado

Parziali: 21-23, 37-36 (16-13), 50-56 (13-20), 55-69 (5-13)

Le statistiche della partita:

https://fibalivestats.dcd.shared.geniussports.com/u/LEGBF/1955223/bs.html