A Piazza di Siena la prima tappa per il titolo di Campione d’Italia

Sabato 5 e domenica 6 giugno, i tornei Open maschile e femminile dello sport diventato anche disciplina olimpica. Due campi (con pedane mobili) sul prato che ospita il tradizionale concorso ippico

Il basket 3×3 è lo sport delle piazze e Piazza di Siena a Roma è una delle piazze più belle e originali dove si possa pensare di giocare un torneo. La location all’interno di Villa Borghese si animerà sabato 5 e domenica 6 giugno, la due giorni scelta dalla Federazione Italiana Pallacanestro e da Master Group Sport per presentare il progetto 3×3 ITALIA FIP Circuit, il circuito ufficiale dell’attività 3×3 Open, Maschile e Femminile, che assegnerà il titolo di Campione d’Italia 3×3 Open.

Quella di Roma sarà la prima delle 5 tappe del circuito Master (ci sono altre 3 categorie per un totale di 45 tappe) e verrà ospitata nell’ovale dove ogni anno si svolge il Memorial Piero e Raimondo D’Inzeo, il più famoso concorso ippico di salto ostacoli del mondo. L’evento è stato presentato presso la Casa del Cinema a Villa Borghese insieme al Vice presidente della Fip, Gaetano Laguardia ed il Direttore Generale di Master Group Sport Antonio Santa Maria.

Si comincia dunque sabato con le gare di qualificazione delle 16 squadre maschili: sfide dalle 11 alle 19: partite da 10 minuti, vince chi arriva per primo a 21 o chi è avanti al termine del tempo. Otto di queste squadre saranno ammesse al tabellone della domenica insieme alle 8 che arrivano dalla prima tappa dello scorso anno, quando il torneo non potè andare avanti a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia. Sempre domenica – e si giocherà dalle 9.30 alle 19 – in campo anche 12 squadre femminili. Dopo la fase a gironi si procederà – per entrambe le categorie – con i quarti, le semifinali e le finali. Le formazioni saranno composte da 4 atlete e atleti l’una e le vincenti riceveranno un premio di 2500 euro per la prima maschile – 1000 per la vincente femminile – mentre le seconde riceveranno 500 euro. Le due squadre vincenti avranno anche accesso diretto alle Finals del circuito che si terranno ad agosto.

I due campi verranno montati – nel lato della piazza più vicino al Globe Theatre –  su pedane appoggiate in modo da non danneggiare l’erba e intorno non ci saranno tribune dedicate – sarà comunque possibile assistere alle sfide dal prato di Villa Borghese – ma solo spazi riservati agli addetti ai lavori, l’area relax per chi gioca e le strutture per le spettacolari riprese televisive che caratterizzano questa disciplina. E’ la prima volta che il 3×3 di così alto livello, ufficiale e federale, approda a Roma in uno scenario unico al mondo ed è una scelta fortemente simbolica proprio in questo periodo di ripartenza del Paese, che un evento così importante si svolga in una location del genere. Tra l’altro nello stesso fine settimana la Nazionale femminile 3×3 sarà impegnata in Ungheria nell’ultimo torneo di qualificazione all’Olimpiade di Tokyo e chissà che l’evento di Roma non sia beneaugurante per coach Capobianco e le sue ragazze