Brindisi vince anche gara-3 contro Treviso e vola in semifinale

Fin dalle prime battute si capisce come la partita avrebbe viaggiato sui binari dell’equilibrio. Le due formazioni si ribattono, infatti, colpo su colpo. Brindisi esce molto bene dal primo time-out chiamato dai padroni di casa, portandosi sul 15-22. Trieste chiude in crescendo chiudendo il primo quarto sul 20-25 grazie alla tripla di Doyle. I padroni di casa proseguono con un gran avvio di secondo quarto, riuscendo anche a riportarsi in vantaggio. Nel momento di difficoltà di Brindisi, arriva la carica di Zanelli: il playmaker realizza due triple in pochi secondi, a cui si aggiunge quella di Willis per il massimo vantaggio sul 31-39. Nel finale di tempo Brindisi riesce a recuperare qualche punto, ma si va al riposo dopo la schiacciata di Perkins: si va all’intervallo sul 41-47.

Il terzo quarto è il primo favorevole a Trieste nel punteggio: dopo un momento di stallo a metà quarto, dovuto ad una serie di errori al tiro, Henry realizza sette punti in pochi secondi (12 totali nel quarto), intervallati dalla tripla brindisina di Willis. Il parziale al termine del quarto recita 18-16 per Trieste, il totale invece 59-63 Brindisi. L’ultimo quarto non può che essere infuocato: continua l’imprecisione al tiro, e qualche buona giocata difensiva soprattutto da parte di Trieste. I padroni di casa si portano sul -1, ma non riescono mai a sorpassare Brindisi. Dopo un finale palpitante, con Cavaleiro che regala l’ultima speranza a Trieste a 3″ dalla fine, si chiude con la vittoria di Brindisi, che accede così alle semifinali: 77-79 il risultato finale.