Vicenza batte Mantova e praticamente conquista i playoff!

Grande Vicenza: dopo una gara gomito a gomito supera il S.Giorgio Mantova, si issa a 24 punti (e con sei partite da giocare si potrebbe vederne delle belle!), e mette una mano decisiva sulla conquista  dei playoff. Partita strana, difficile da commentare. Soprattutto nel secondo tempo aleggiava in campo tanta stanchezza e le medie di tiro stanno a dimostrarlo.

Dopo una buona partenza di Mantova (5/12 al 6°minuto), Vicenza si sveglia e pareggia con un bel 7/0, frutto di Mioni, Tibè e Villarruel con una bomba. Si chiude sul 14/14 con un canestro dall’angolo di Martines. Al 4° minuto del secondo periodo la svolta per il team di Sinigaglia. Tibè segna su un assist stupendo di Maria Lazzaro e Vicenza si porta in vantaggio per la prima volta: 21/20, a cui segue una bomba di Francesca Tagliapietra. Vicenza sembra scrollarsi di dosso l’avversario e chiude sul 32/27.

Ed ecco quello che non t’aspetti. Vicenza pare rimanere negli spogliatoi: sta senza segnare per nove minuti e si fa superare dalle virgiliane. A rompere l’incubo Tibè: nell’ultimo minuto Vicenza realizza sette punti (Angelica Tibè due, Gisell Villarruel cinque) e si riporta in vantaggio: 39/36.

Il quarto tempo vede Vicenza sempre in testa. Mantova reagisce, ma, come detto, la stanchezza regna sovrana. Sul 45/40 al 6° minuto si erge la “leonessa” Angelica Tibè: in un momento in cui  il canestro per la squadra sembrava stregato, è lei a segnare da sotto e due volte dall’angolo (non abituale per lei), é lei che porta la squadra sul più dieci al 7°, in un match che l’ha vista catturare tredici rimbalzi!  E per Mantova non c’è più nulla da fare. Giulia Monica e Llorente, autrici di un’ottima gara, devono arrendersi; e non è  bastata  al team di Purrone la supremazia ai rimbalzi (48/40), stasera punto debole delle beriche. In casa vicentina un encomio speciale a tutte le dieci giocatrici che coach Sinigaglia ha fatto ruotare: generose guerriere dall’orgoglio smisurato. Se imprecisione c’è stata, è più che giustificata e alla fine, pur stremate, le ragazze hanno avuto la giusta soddisfazione, meritata in pieno dopo un campionato straordinario e dopo la scoppola del covid. Non era facile presentarsi in campo e competere alla grande con avversarie più fresche e in palla. La gioia della società è immensa e ora mercoledì sera si va a Bolzano con molta tranquillità. Per Sinigaglia e atlete mission compiuta. A ottobre era un sogno: oggi realtà.

A.S. Vicenza- S.Giorgio 2000 Mantova 55 – 49 (14/14, 32/27, 39/36)

A.S.Vicenza: Monaco 2, Grazian, Lazzaro 1, Mioni 2, Gobbo 3, Villarruel 19, Tibè 17, Martines 2, Sartore, Tagliapietra 7. All. Sandro Sinigaglia

Tiri da due 17/41  tiri da tre 3/12   Tl 12/19  Roff 7 Rdif 33 Rtot 40 PP 23  PR 13

S.Giorgio Mantova: Llorente 17, Pastore,  Gatti 2, Petronio, Antonelli ne., Bernardoni 6, Pizzolato 2, Bottazzi 4, Monica 12, Ruffo 2, Marchi 4. All.Stefano Purrone

Tiri da due 15/45  tiri da tre 2/20   Tl 13/18  Roff 18 Rdif 30 Rtot 48 PP 20  PR 11

Arbitri Andrea Mammoli di Perugia e Mirko Picchi di Frosinone.