Trasferta difficile per Vicenza: al Bolzano necessita vincere.

Archiviate positivamente le due gare interne con Ponzano e Mantova, Vicenza va a Bolzano in casa dell’Alperia di Roberto Sacchi. Bolzano per sua sfortuna è stata sicuramentre tra le squadre più penalizzate dal covid: a novembre e a febbraio-marzo ha dovuto addirittura interrompere gli allenamenti per le normative assai stringenti emanate dalla Provincia Autonoma. La squadra altoatesina ora ha sedici punti e tre partite da disputare. Il suo obbiettivo è evitare i play out e per fare questo non può permettersi passi falsi. Vicenza quindi sa già che l’aspetta una gara molto impegnativa contro un avversario all’ultima spiaggia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ma alle difficoltà Monaco e compagne hanno saputo rispondere con fatti probanti. Il morale è alto e la conquista dei play off un obbiettivo galvanizzante. Una cosa interessante dell’ultima partita è stato che coach Sinigaglia ha fatto giocare tutte le dieci atlete in panchina. Stress e fatica imperversano e alla fine il risultato ha dato ragione all’allenatore che così facendo ha coinvolto al massimo le sue allieve. Afferma il coach: “Sono molto contento della prestazione difensiva delle mie ragazze. Ci sta una giornata storta al tiro: si rimedia con l’impegno, l’aiuto reciproco e il sacrificio in difesa dove emerge il concetto di squadra vera. Nel nefasto terzo quarto quando nom segnavamo mai, è stata la difesa a salvarci”.

Si gioca nella palestra “PALAMAZZALI” di viale Trieste alle ore 20.00 di mercoledì 21 aprile.

Gli arbitri sono Michele Meli di Ravenna e Lorenzo Bianchi di Riccione (Rn).