BRONI KO A SASSARI

La Dinamo Sassari batte la Pf Broni 93 in gara1 del 1° turno play out. La formazione di coach Alessandro Fontana parte bene, trovando delle buone soluzioni in transizione e sotto canestro, dove Reimer fa valere i suoi centimetri, tanto che le ospiti toccano il +6 (6-12) alla metà del primo periodo. Le biancoverdi controllano e continuano a tirare con buone percentuali, andando ad incrementare il vantaggio: 20-29 al 13’ quando Togliani piazza una bomba. Coach Antonello Restivo chiama il time out e la squadra di casa esce rinfrancata, recuperando in un amen lo svantaggio, con Broni che esaurisce rapidamente il bonus di falli, permettendo alle sarde di andare in lunetta: alla fine del primo tempo sono 11 i tiri dalla lunetta della Dinamo contro i 6 delle oltrepadane. Come nella partita di stagione regolare al PalaBrera, quando si accendono le tre straniere del Banco di Sardegna sono dolori perché realizzano 36 dei 41 punti della loro squadra nei primi 20 minuti. Broni inizia a faticare in attacco, si vede chiudere tutti i varchi, sparacchia dalla media e non trova più il ferro con la stessa facilità dell’avvio. Dall’altra parte Sassari trova maggior sicurezza e Fekete dall’angolo, sull’ultima azione del primo tempo, mette a bersaglio la tripla del +5 (41-36). L’inerzia della partita è oramai dalla parte delle padrone di casa che trovano il vantaggio in doppia cifra nel corso del terzo quarto. Da quel momento Broni non riesce più a reagire; mentre la Dinamo continua a giocare con sempre maggior fluidità, trascinata dalle giocate delle sue straniere che colpiscono la difesa da ogni posizione. Sassari continua a mettere sul parquet la giusta intensità, senza permettere a Broni di provare a rimettersi in carreggiata.. Partita vinta meritatamente dalle sarde.

Il commento di coach Alessandro Fontana:
“I valori della stagione regolare nel play out si annullano, dunque bisogna saper interpretare la partita in maniera diversa – spiega coach Alessandro Fontana – Bisogna saper giocare una partita facendo più attenzione ai dettagli, più maschia se posso usare questo termine. I play out sono battaglie, delle mini guerre. Non dovevamo spegnerci. Nei primi 12 minuti abbiamo fatto quello che dovevamo, forse potevamo fare anche qualcosa in più, in termini di energia e poi ci spegniamo, perdiamo ritmo e non riusciamo più ad avere le capacità mentali di recuperarla, non certo tecniche. Perché giocatrici che segnano da 3 punti poi tirano degli air ball che finiscono fuori 2 metri. Purtroppo non c’è la possibilità di aspettare, bisogna farsi trovare pronti e se c’è un momento negativo va superato subito. Sapevamo della loro pallacanestro fatta di individualità. Comunque non possiamo permettere che Fekete faccia 28 punti con 37 punti di valutazione se vogliamo salvarci”.

SASSARI-BRONI 74-60 (18-20, 23-16, 19-11, 14-13)

DINAMO SASSARI: Calhoun 17 (3/9, 2/7), Arioli 2 (0/2, 0/1), Gagliano, Fekete 28 (9/14, 2/2), Cantone 12 (3/4, 2/6), Burke 15 (6/15, 0/3), Pertile (0/1, 0/2), Fara. Ne: Costantini e Scanu. All. Antonello Restivo

PF BRONI 93: Orazzo 15 (2/7, 3/4), Togliani 3 (0/6, 1/3), Ianezic 2 (1/1, 0/1), Rulli 5 (1/7, 1/1), Roma 2 (1/1), Parmesani 4 (2/2), Madera 2 (1/4, 0/3), Soli 7 (3/3, 0/2), Davis Reimer 20 (9/13 da 2). Ne: Castello. All. Alessandro Fontana

ARBITRI: Caruso, Salustri e Tommasi