Il Ponte Casa D’Aste vince il derby con Carugate

Parte forte il Sanga che con le triple di Cicic, Toffali e Beretta vola sul 12-3 dopo poco meno di 150 secondi.  Le ospiti reagiscono con un parziale di 7-0 che non scompone le Orange che si riportano in vantaggio grazie ai canestri di capita Guarneri e di un’ispirata Toffali.

Dopo il primo riposo il primo squillo è di Colognesi a cui però segue il break Orange aperto da Toffali e chiuso da una bella tripla di Novati che fissa il punteggio sul 24-14.  La partita sembra andare decisamente in direzione Sanga quando Micovic tira fuori dal cilindro un 5-0 di parziale che tiene vive le sue. La tripla di Beretta dopo una bella azione corale e il canestro su rimbalzo in attacco di Meroni mantengono il Sanga in controllo ma è sempre Micovic a segnare l’ultima tripla del primo tempo che porta le squadre negli spogliatoi sul 31-25 per il Ponte Casa D’Aste.

Al rientro in campo il Sanga non riesce a rialzare i ritmi andando a ingolfare il proprio attacco, non ne approfitta Carugate che trova punti soltanto dalla lunetta con Usuelli a cui si aggiunge il canestro dal post basso della solita Micovic. Le Orange trovano finalmente la via del canestro alla fine del quarto con Guarneri e Toffali portando le squadre all’ultimo riposo sul punteggio di 40-35.

L’inizio dell’ultimo quarto propone subito un problema per coach Pinotti costretto a richiamare in Panchina Novati con 4 falli. La partita rimane sugli stessi binari del terzo periodo quando a 3 minuti  dalla fine Beretta e Cicic trovano due triple che portano il Sanga ad avere la doppia cifra di vantaggio.  Con 60 secondi ancora sul cronometro sono 5 punti in fila proprio di Beretta a suggellare la vittoria delle padroni di Casa.

“Mi porto a casa questa bella vittoria dopo la sconfitta con Alpo di soli due giorni fa e non era facile. Non a caso Alpo ha perso, e questo vuol dire che avremmo avuto la possibilità per il sorpasso in classifica ma va bene così, il campionato è ancora lungo”, dichiara Coach Pinotti a fine partita. Andando ad analizzare il match il tecnico Orange nota come sia “mancato un po’ di playmaking per innescare le nostre tiratrici, ma sulla corsa, la fisicità e i rimbalzi siamo stati superiori con Carugate che però , grazie a Canova e Micovic, ha saputo approfittare di una fase in cui ci eravamo un po’ perse per tenere viva la partita”. “Adesso – conclude Pinotti – ci aspettano tre impegni tostissimi e il prossimo con Bolzano per noi è probabilmente il più importante”.

Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano 57

Blackiron rentpoint.it Carugate 43

Il Ponte Casa D’Aste Milano: Toffali 16, Novati 5, Cicic 13, Guarneri 7, Beretta 14, Dell’Orto , Mandelli 8, Di Domenico ne, Meroni 2, Quaroni, Angelini ne, Stilo ne. All. Pinotti. (Statistiche di squadra: Tiri liberi 2/5, Tiri da due 14/37, Tiri da tre 9/32, Rimbalzi totali: 48) Blackiron rentpoint.it Carugate:  Meroni 2, Usuelli 5, Canova 11, Grassia 6, Micovic 12, Marino ne, Miccoli 2, Bernareggi ne, Diotti 2, Osmetti 1, Carmeli ne, Colognesi 2. T( Statistiche di squadra tiri liberi 11/17, Tiri da due 10/35, Tiri da tre 4/17, Rimbalzi totali: 41