OGGI AL VIA LA FINAL EIGHT DI COPPA

Le Final Eight di Coppa Italia Serie A2 al via da venerdì, per tre giorni che incoroneranno la regina della Coppa Italia. A partire dalla società ospitante Brescia, si parte tutti alla caccia di Crema, tri-detentrice del trofeo che parte anche in questo evento coi favori del pronostico, per una manifestazione che si preannuncia però molto equilibrata, come già occorso in passato.

Analizziamo i match, le condizioni e i momenti di forma delle squadre:

(1-NORD) Delser Crich Udine vs (4-SUD) La Bottega del Tartufo Umbertide (venerdì, ore 13.45 – diretta in chiaro LBF TV)
Qui Udine – L’ultimo mese non è stato il massimo per le “Volpi” friulane, che hanno perso il primo posto in favore di Crema. Dopo tre sconfitte contro Vicenza, proprio con le cremasche e col Sanga, squadre tostissime a dir la verità, la formazione “Orange” si è rialzata con la vittoria a San Martino. In infermeria il peggio sembra passato con Peresson impiegata e il rientro di Turel e Milani che ha favorito l’allungamento della rotazione esterne. Occhio, oltre alla nazionale slovena Cvijanovic, proprio a Turel (che tira con un grande 39% da tre) e ovviamente a Peresson, quinta miglior realizzatrice di A2 a 16.3 di media (anche lei col 39% dalla lunga distanza).
Punti segnati: 66.9 (T-9) | Punti subiti: 59 (5) | Percentuale da due: 44% (13) | Percentuale da tre: 35% (3) | Rimbalzi: 38.1 (4) | Assist: 10.4 (T-17) | Rendimento ultime 5 partite: 3-2

Qui Umbertide – La stagione delle umbre è stata segnata da un altro grave infortunio al crociato, dopo quello di Paolocci lo scorso anno: stavolta a farne le spese è stato il capitano Giudice. Sta provando a non farla rimpiangere Stroscio, che è cresciuta moltissimo e viene da tre doppie cifre nelle ultime quattro gare, ma soprattutto un’ottima Pompei, ottava per assist del campionato (3.3 di media) e spesso decisiva, come nell’ultimo match con Patti in cui ha realizzato il tiro della vittoria. Solidissima la straniera Kotnis, che assicura presenza sotto canestro e raggio di tiro.
Punti segnati: 69.8 (5) | Punti subiti: 63.2 (T-11) | Percentuale da due: 46% (T-4) | Percentuale da tre: 34% (T-4) | Rimbalzi: 33.1 (T-21) | Assist: 10.1 (19) | Rendimento ultime 5 partite: 3-2

(1-SUD) Bruschi San Giovanni Valdarno vs (4-NORD) Autosped Castelnuovo Scrivia (venerdì, ore 16 – diretta in chiaro LBF TV)
Qui San Giovanni Valdarno – La formazione toscana ha vissuto su un’altalena per tutto l’anno. Il momento più difficile le quattro sconfitte di fila che hanno aperto il girone di ritorno, facendo perdere un po’ di terreno in classifica: un periodo coinciso con molti infortuni, in particolare quello che sta tenendo fuori la leader Bona, e una condizione altalenante. Sottocanestro però nei numeri la Bruschi sembra esser tornata ai suoi standard, col rientro di Trehub e la crescita di Olajide, arrivata da Battipaglia a stagione in corso. Occhio puntati come al solito su Miccio, 42% da tre in stagione per la squadra che tira meglio da tre in tutto il campionato.
Punti segnati: 68.1 (8) | Punti subiti: 59.9 (7) | Percentuale da due: 44% (T-9) | Percentuale da tre: 37% (1) | Rimbalzi: 37.4 (7) | Assist: 8.6 (24) | Rendimento ultime 5 partite: 3-2

Qui Castelnuovo Scrivia – L’Autosped ha vissuto una fase molto difficile tra gennaio e febbraio, complici le condizioni fisiche delle sue lunghe fuori categoria, Podrug (9.9 rimbalzi, 55% da due in campionato a 41 anni) e Gatti (12.1+7.5 di media). Col recente rientro di Gatti e una Podrug che sta mantenendo un’invidiabile condizione, ora Castelnuovo può essere una mina vagante perchè attorno c’è un’ottima Colli, la sapiente regia di Madonna (11.7 punti di media) con Pavia e una rotazione decisamente lunga che può creare difficoltà a San Giovanni, perchè su singola partita le “Giraffe” hanno già sorpreso formazioni di spessore come Crema e Moncalieri in campionato. Dal mercato è arrivata di recente Scibelli, potrebbe dare il suo contributo anche in Coppa.
Punti segnati: 64.8 (13) | Punti subiti: 61.3 (9) | Percentuale da due: 44% (T-9) | Percentuale da tre: 32% (T-7) | Rimbalzi: 35.4 (13) | Assist: 15 (1) | Rendimento ultime 5 partite: 2-3

(3-SUD) RMB Brixia Basket vs (2-NORD) Parking Graf Crema (venerdì, ore 18.15 – diretta in chiaro LBF TV)
Qui Brescia – Dopo una spettacolare striscia da 14 vittorie consecutive, Brixia si è un po’ risvegliata dopo la sconfitta per 72-74 con Nico Basket. Dopo è arrivata anche una concente sconfitta con Livorno, prima del pronto riscatto in casa del Cus Cagliari. Formazione giovane imperniata sulla play Zanardi (classe 2005 attualmente terza realizzatrice di A2 con 17 punti di media), ma non solo: sta crescendo moltissimo Bonomi, in doppia cifra in cinque delle ultime sei partite; c’è una batteria di giovani interessantissima e infine l’esperienza e la stazza della francese Turmel, 8.7 rimbalzi di media che incidono sui 38.9 di squadra (miglior dato della Serie A2 con Moncalieri).
Punti segnati: 72.7 (2) | Punti subiti: 63.4 (T-12) | Percentuale da due: 42% (T-15) | Percentuale da tre: 33% (6) | Rimbalzi: 38.9 (T-1) | Assist: 12.3 (7) | Rendimento ultime 5 partite: 3-2

Qui Crema – La formazione di coach Stibiel è la più abituata a giocare questa Coppa e vincerla, con tre vittorie ottenute in sostanza con il solito nucleo di giocatrici. Dopo un inizio di stagione leggermente sotto le aspettative, Crema è tornata sul pezzo, viene da 11 vittorie di fila e sta mostrando un organico straordinariamente profondo e scintillante. Nori, 14.7 di media con 8.8 rimbalzi, è devastante con la sua mano mancina nel pitturato, mentre la regia di Gatti (3.5 assist di media e anche il 42% da tre). Non è stata fortunata la squadra lombarda prima della Coppa: lesione al crociato per Melchiori, una delle giocatrici più decisive. Ma Brescia può esser l’occasione del debutto di Dobrowolska, straniera molto duttile che può alzare ancora la qualità del roster cremasco.
Punti segnati: 68.7 (T-6) | Punti subiti: 54.4 (1) | Percentuale da due: 44% (T-9) | Percentuale da tre: 36% (2) | Rimbalzi: 33.2 (20) | Assist: 11.6 (10) | Rendimento ultime 5 partite: 5-0

(3-NORD) Akronos Moncalieri vs (2-SUD) E-Work Faenza (venerdì, ore 20.30 – diretta in chiaro LBF TV)
Qui Moncalieri – Con Crema, Moncalieri è l’unica formazione che si presenta alle Final Eight con uno score perfetto di 5-0 nelle ultime uscite. La squadra piemontese, con una difesa tosta (terza del torneo) e un apporto sotto le plance importante di giocatrici come Cordola (63% da due, sette volte in doppia cifra nelle ultime 9 partite), Salvini e Katshitshi si sta dimostrando molto efficace. Quarta per percentuali da due, prima a pari merito per rimbalzi, seconda per assist: Moncalieri è una squadra dall’altissimo rendimento. Che prima della Coppa ha anche celebrato il ritorno di Landi, un’aggiunta che può aiutare nell’aumentare la profondità di un settore esterno fondato sull’esperienza di Reggiani, i punti di Penz, lo spirito di sacrificio di Berrad e Domizi.
Punti segnati: 66.9 (T-9) | Punti subiti: 57.5 (3) | Percentuale da due: 47% (T-4) | Percentuale da tre: 28% (T-18) | Rimbalzi: 38.9 (T-1) | Assist: 13.3 (2) | Rendimento ultime 5 partite: 5-0

Qui Faenza – Difficile analizzare Faenza prima di questa Coppa Italia, con la formazione romagnola che nelle ultime settimane ha dovuto fare i conti con diverse indisponibili, pur comportandosi egregiamente in campionato. Il percorso di Ballardini e compagne sinora è eccellente anche nei numeri: grande attacco (terzo in campionato), ottime percentuali da due (quarta, con Vente, Morsiani e Soglia a guidare la compagnia), una grande presenza a rimbalzi (terza, sempre le tre di cui sopra a dominare il pitturato). In più una grande difesa, la seconda del torneo, che contro Livorno addirittura ha concesso appena 29 punti in 40′ da partita col 17%. Faenza è una squadra lunga quando al completo, e forse una delle maggiormente attrezzate a sostenere una competizione su più giorni.
Punti segnati: 72.4 (3) | Punti subiti: 55.2 (2) | Percentuale da due: 47% (T-4) | Percentuale da tre: 30% (T-12) | Rimbalzi: 38.7 (3) | Assist: 11.7 (9) | Rendimento ultime 5 partite: 4-1

Di seguito il programma con tutti gli orari delle sfide della RMB Final Eight di Coppa Italia A2. Le partite si giocheranno a Brescia presso il Centro Sportivo San Filippo:

QUARTI DI FINALE – venerdì 12 marzo
QF1: Ore 13:45 • Delser Crich Udine – La Bottega del Tartufo Umbertide
QF2: Ore 16:00 • Bruschi San Giovanni Valdarno – Autosped Castelnuovo Scrivia
QF3: Ore 18:15 • Parking Graf Crema – RMB Brixia Basket
QF4: Ore 20:30 • E-Work Faenza – Akronos Moncalieri

SEMIFINALI – sabato 13 marzo
Semifinale 1: Ore 17:45 • Vincente QF1 – Vincente QF4
Semifinale 2: Ore 20:00 • Vincente QF3 – Vincente QF2

FINALE – domenica 14 marzo
Ore 19:00 • Vincente Semifinale 1 – Vincente Semifinale 2