IL FAMILA SCHIO VINCE LA COPPA ITALIA

Dodicesimo successo in Coppa Italia per le ragazze di Schio che dominano Venezia 69-55 con una superlativa prova difensiva.

Avvio di gara di marca Reyer avanti 9-4 con tre triple, due di Carangelo intervallate da Penna. La Famila non si scompone, prende le giuste misure e ribalta il risultato 9-11 firmato da Mestdagh da tre! 

Un coast to coast vincente di Yvonne Anderson e un’azione di gioco quasi simile subito dopo riportano avanti la Reyer 15-13. La prima frazione di gioco si chiude però con Schio avanti di una lunghezza (15-16) con un libero di Sottana.

La seconda frazione di gioco si apre subito con i punti di Anderson per il sorpasso Reyer 17-16, si va avanti punto a punto fino a 2’30 dal termine quando prima Sottana e poi una bomba di Mestdagh portano Schio a +4 (24-28). A questo punto Schio dilaga, piazza un break di 11-0 con il duo Andrè-Gruda e si va al riposo sul 24-34.

In avvio del terzo parziale Anderson spezza l’offensiva di Schio (26-34), ma Gruda e Dotto danno il massimo vantaggio Famila (26-38). Una penetrazione di Fangbenle e una transizione veloce di Anderson riportano una Reyer mai doma a -8 (30-38). Gruda e  Mestdagh allungano per il Famila, i liberi di Carangelo a 2’17” dalla penultima sirena tengono in vita Venezia (35-44). Il quarto fallo di Anderson manda anche Mestdagh in lunetta che fa 2/2, poi Andrè in appoggio firma il 35-48. Un libero di Sottana spezza l’incantesimo ma il backdoor Sottana-De Pretto manda Schio al riposo a +15 (36-51).

Si va in campo con Anderson che tiene in piedi Venezia e il Famila che gestisce al meglio il cospicuo vantaggio che tocca i +20 (48-68). Fagbenle va a segno a 90 secondi dal termine, dalla lunetta Achonwa fissa il risultato sul 50-69. Ultimo minuto di gioco, con la Reyer che limita i danni andando a segno con Carangelo e Anderson e Schio che festeggia al suono della sirena sul 55-69.

MVP della finale e anche del torneo: Sandrine Gruda.