A Venezia gara1, Sassari sfiora l’impresa

L’Umana Reyer Venezia supera 72-70 il Banco di Sardegna Sassari in gara 1 della finale scudetto del campionato di basket. Trascinata da un Marquez Haynes in versione diesel, la formazione di coach De Raffaele acciuffa il successo dopo una gara tiratissima, giocata punto a punto per tutti i 40 minuti. Al Palasport Giuseppe Taliercio di Mestre, dopo un iniziale vantaggio di Sassari, Venezia conduce gran parte del primo quarto senza mai prendere il largo. La frazione si chiude con una tripla di Tonut, tra i più brillanti inizialmente, che fissa il punteggio sul 18-14. Nella seconda frazione Sassari risale la china e torna avanti, con l’americano McGee che è il primo giocatore del match ad andare in doppia cifra. All’intervallo lungo si ha la sensazione che le due squadre non abbiano ancora dato il massimo, tra tatticismo e paura di sbagliare. I sardi vanno al riposo 37-29 con McGee a quota 11 punti e Cooley a 8. Nella Reyer i migliori realizzatori di metà gara sono Watt a 8 punti e Tonut a 7.

I secondi 20 minuti della finale si aprono con Sassari che sale fino a +12 (29-41), ma Venezia non molla, mantenendosi in scia dei sardi. Anzi, i ragazzi di coach De Raffaele rialzano la testa fino alla rocambolesca tripla di Daye, che porta i veneti avanti 54-52 mentre suona la terza sirena. L’ultimo quarto è vibrante, giocato punto a punto, all’insegna dell’equilibrio. Vidmar, lungo di Venezia, esce dal campo sanguinante, mentre Haynes tiene in corsa Venezia con una tripla e un tiro da 2 ravvicinati. Il giocatore statunitense naturalizzato georgiano diventa protagonista, portando la Reyer sul +5 prima del rientro di Sassari, ispirato da Gentile. Il finale si decide con il brivido per Venezia, che si impone 72-70. McGee (Sassari) è il miglior realizzatore della serata con 19 punti mentre Haynes è il cannoniere della Reyer con 15 punti. Gara 2 della finale scudetto è in programma ancora a Venezia, mercoledì 12 giugno alle 20.45. Il titolo si assegna al meglio delle sette sfide (chi ne vince quattro si aggiudica il campionato 2018-19).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *