LA MOLISANA MAGNOLIA, SORRISI E GRANDE ENTUSIASMO DALLE VISITE MEDICHE

Sei delle sette senior presenti presso il centro di medicina dello sport al ‘Cardarelli’ per le analisi strumentali specifiche

Giocatrici già proiettate sul lavoro tecnico. Il professor Germano Guerra: «Una squadra fisicamente di spessore»

Sorrisi, volti abbronzati e tanto entusiasmo. Il gruppo delle senior (sei dei sette elementi presenti in città) La Molisana Magnolia Basket Campobasso si è sottoposto alle visite mediche di inizio stagione presso il centro di medicina dello sport all’ospedale ‘Cardarelli’ del capoluogo di regione, prologo all’avviamento ai lavori nel pomeriggio presso l’Arena.

BATTESIMO DI SORRISI Ad aprire le danze due new entries come la playmaker Valeria Battisodo e la pivot francese Marie-Michelle Milapie. Per loro tutta una serie di esami condotti dall’équipe del professor Germano Guerra che ha indagato a fondo lo status di salute dei #fioridacciaio per una prima fase di esami che porterà all’assegnazione della certificazione agonistica.

PRIME IMPRESSIONI Tanta voglia di ripartire nelle parole di tutte le giocatrici presenti: ossia Milapie, Battisodo, Narvičiūtė, Kacerik, Togliani e Nicolodi, tutte proiettate sulla seduta pomeridiana che inizierà il percorso stagionale.

«Non vediamo l’ora di ritrovarci in palestra per riprendere il lavoro e partire nella nuova stagione», spiegano all’unisono.

PARERE MEDICO Riscontri particolarmente felici sono emersi anche dalle prime impressioni del responsabile del centro Germano Guerra. «È una Magnolia sempre più fisicamente prestante con una forma in ascesa, com’è naturale che sia dopo la pausa estiva. Ora si tratta unicamente di portare avanti il lavoro da parte dello staff tecnico».